WP_Post Object ( [ID] => 674401 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-11-15 11:17:59 [post_date_gmt] => 2019-11-15 10:17:59 [post_content] => La Mini Cooper SE, la nuova compatta elettrica del marchio britannico, è stata protagonista di un affascinante viaggio da San Francisco a Los Angeles. Attraversando il suggestivo paesaggio panoramico della costa della California, la Mini Cooper SE ha voluto idealmente unire il centro dell'innovazione e dello sguardo al futuro, come può essere considerata la Silicon Valley, con la "fabbrica dei sogni", ovvero Hollywood.

Partenza da San Francisco

Partendo dal Golden Gate Park di San Francisco e attraversando l'iconico ponte che caratterizza lo skyline della città, la Mini Cooper SE ha subito messo in mostra la spaziosità del bagagliaio, con capacità identica a quella della Mini Cooper ad alimentazione tradizionale e che è quindi di 211 litri, espandibili fino a 731 litri. Nonostante le dimensioni compatte, lo spazio per valige e bagagli non manca, questo anche grazie al fatto che la batteria della Mini Cooper SE è montata sotto il pavimento dell'abitacolo. Tappe a Monterey e Cambria Da San Francisco la Mini Cooper SE si è mossa in direzione sud, con l'Oceano Pacifico alla propria sinistra ad accompagnare l'elettrica verso Monterey. Viaggiando ben al di sotto della velocità massima limitata a 150 km/h, l'elettrica è arrivata a Monterey dopo 188 chilometri percorsi, avendo consumato due terzi della capacità della batteria. Dopo aver ricaricato la Cooper SE nella notte, il viaggio è ripartito il giorno dopo sulla Pacific Highway, in direzione Cambria. I 184 CV di potenza e i 270 Nm di coppia massima garantiti dal powertrain a zero emissioni della Mini Cooper SE si sono poi sviluppati per dirigersi verso la tappa successiva che ha condotto a Santa Barbara. Qui ci si è avvicinati alle spiagge e alle onde più amate dai surfisti, proseguendo poi il viaggio in mobilità elettrica verso la tappa destinazione finale di Venice Beach, località costiera di Los Angeles. [post_title] => Mini Cooper SE: l'elettrica in viaggio dalla Silicon Valley a Hollywood [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-cooper-se-road-trip-san-francisco-los-angeles [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-15 11:17:59 [post_modified_gmt] => 2019-11-15 10:17:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=674401 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mini Cooper SE: l’elettrica in viaggio dalla Silicon Valley a Hollywood [FOTO]

Attraversare la costa della California ad emissioni zero

La Mini Cooper SE, elettrica con 184 CV, ci conduce tra i paesaggi della costa californiana nel viaggio condotto da San Francisco a Los Angeles.

La Mini Cooper SE, la nuova compatta elettrica del marchio britannico, è stata protagonista di un affascinante viaggio da San Francisco a Los Angeles.

Attraversando il suggestivo paesaggio panoramico della costa della California, la Mini Cooper SE ha voluto idealmente unire il centro dell’innovazione e dello sguardo al futuro, come può essere considerata la Silicon Valley, con la “fabbrica dei sogni”, ovvero Hollywood.

Partenza da San Francisco

Partendo dal Golden Gate Park di San Francisco e attraversando l’iconico ponte che caratterizza lo skyline della città, la Mini Cooper SE ha subito messo in mostra la spaziosità del bagagliaio, con capacità identica a quella della Mini Cooper ad alimentazione tradizionale e che è quindi di 211 litri, espandibili fino a 731 litri. Nonostante le dimensioni compatte, lo spazio per valige e bagagli non manca, questo anche grazie al fatto che la batteria della Mini Cooper SE è montata sotto il pavimento dell’abitacolo.

Tappe a Monterey e Cambria

Da San Francisco la Mini Cooper SE si è mossa in direzione sud, con l’Oceano Pacifico alla propria sinistra ad accompagnare l’elettrica verso Monterey. Viaggiando ben al di sotto della velocità massima limitata a 150 km/h, l’elettrica è arrivata a Monterey dopo 188 chilometri percorsi, avendo consumato due terzi della capacità della batteria. Dopo aver ricaricato la Cooper SE nella notte, il viaggio è ripartito il giorno dopo sulla Pacific Highway, in direzione Cambria.

I 184 CV di potenza e i 270 Nm di coppia massima garantiti dal powertrain a zero emissioni della Mini Cooper SE si sono poi sviluppati per dirigersi verso la tappa successiva che ha condotto a Santa Barbara. Qui ci si è avvicinati alle spiagge e alle onde più amate dai surfisti, proseguendo poi il viaggio in mobilità elettrica verso la tappa destinazione finale di Venice Beach, località costiera di Los Angeles.

Mini Cooper SE: l’elettrica in viaggio dalla Silicon Valley a Hollywood [FOTO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati