WP_Post Object ( [ID] => 674608 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-11-15 16:55:46 [post_date_gmt] => 2019-11-15 15:55:46 [post_content] => La nuova Astra 2020 (qui la prova su strada) è considerata, a ragione, una delle best-seller e tra le auto più efficienti mai prodotte da Opel. Merito della nuova gamma di motori del gruppo PSA, i quali rappresentano il cambiamento più importante del model year 2020. Grandi aggiunte sono state fatte anche all'interno dell'abitacolo, con l’utilizzo di materiali più curati e, soprattutto, di nuove tecnologie tra cui alcune di guida semi-autonoma. Senza scordare ovviamente il nuovo software per il sistema di infotainment.

Nuovi motori e il cambio

Ritornando a parlare dei motori, questi sono tutti completamente nuovi. Sono tutti tre cilindri, 1.2 e 1.4 benzina e 1.5 Diesel con vari livelli di potenza, efficienti e leggeri. A questi è abbinato il cambio automatico a 9 rapporti, così come il cambio a variazione continua, fluido e molto piacevole da guidare.

Nuova estetica

Per rinfrescare la calandra, con il restyling è stato introdotto il nuovo gruppo ottico con fari a LED mentre sugli allestimenti più ricchi (Business Elegance e Ultimate) troviamo i nuovi Intellilux LED Matrix capaci di creare un cono d’ombra in modo da non abbagliare eventuali altri guidatori di notte, mantenendo però sempre massima la luminosità. Anche i più piccoli fari antinebbia sono ora sottolineati da una nuova striscia cromata. Infine sono disponibili due nuovi colori (Blu e Rosso metallizzati), insieme allo speciale pacchetto per oscurare i cristalli e il lunotto posteriore.

Consumi ridotti

I nuovi motori, i nuovi cambi e la nuova aerodinamica hanno portato a una riduzione delle emissioni e dei consumi fino al 21% in meno.

Le parole

Opel ha introdotto una vettura compatta per la prima volta nel 1936, si chiamava Kadett, e così ha continuato fino al 1991". Queste le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia. "Abbiamo quindi moltissima esperienza in questo campo, tanto che Astra, che è una pietra miliare, un’icona di questo segmento, ha venduto oltre un milione di unità in Italia. Abbiamo introdotto Opel Astra K nel 2015, è stata Auto dell’Anno 2016, grazie a un mix di nuove tecnologie, di leggerezza, di dinamica di guida, è stata estremamente apprezzata già a partire dal suo lancio dagli esperti del settore che l’hanno eletta. Opel Astra K è stata ora aggiornata molto profondamente. Alcuni dettagli sono cambiati dal punto di vista del design: un frontale più moderno, con nuovi paraurti e nuovi “baffi”, che vanno ad abbracciare il logo Opel al centro, ma la gran parte delle modifiche è stata fatta sotto pelle, è nella sostanza che Astra è cambiata molto profondamente". [post_title] => La storia di Opel Astra e il restyling: ecco le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-astra-sw-restyling-2019-nuovi-motori-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-15 17:08:05 [post_modified_gmt] => 2019-11-15 16:08:05 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=674608 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

La storia di Opel Astra e il restyling: ecco le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia [VIDEO]

Opel Astra restyling 2019: nuova estetica, nuovi motori e consumi ridotti

Opel Astra restyling 2019: nuova estetica, nuovi motori e consumi ridotti. Le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia

La nuova Astra 2020 (qui la prova su strada) è considerata, a ragione, una delle best-seller e tra le auto più efficienti mai prodotte da Opel. Merito della nuova gamma di motori del gruppo PSA, i quali rappresentano il cambiamento più importante del model year 2020. Grandi aggiunte sono state fatte anche all’interno dell’abitacolo, con l’utilizzo di materiali più curati e, soprattutto, di nuove tecnologie tra cui alcune di guida semi-autonoma. Senza scordare ovviamente il nuovo software per il sistema di infotainment.

Nuovi motori e il cambio

Ritornando a parlare dei motori, questi sono tutti completamente nuovi. Sono tutti tre cilindri, 1.2 e 1.4 benzina e 1.5 Diesel con vari livelli di potenza, efficienti e leggeri. A questi è abbinato il cambio automatico a 9 rapporti, così come il cambio a variazione continua, fluido e molto piacevole da guidare.

Nuova estetica

Per rinfrescare la calandra, con il restyling è stato introdotto il nuovo gruppo ottico con fari a LED mentre sugli allestimenti più ricchi (Business Elegance e Ultimate) troviamo i nuovi Intellilux LED Matrix capaci di creare un cono d’ombra in modo da non abbagliare eventuali altri guidatori di notte, mantenendo però sempre massima la luminosità. Anche i più piccoli fari antinebbia sono ora sottolineati da una nuova striscia cromata. Infine sono disponibili due nuovi colori (Blu e Rosso metallizzati), insieme allo speciale pacchetto per oscurare i cristalli e il lunotto posteriore.

Consumi ridotti

I nuovi motori, i nuovi cambi e la nuova aerodinamica hanno portato a una riduzione delle emissioni e dei consumi fino al 21% in meno.

Le parole

Opel ha introdotto una vettura compatta per la prima volta nel 1936, si chiamava Kadett, e così ha continuato fino al 1991″. Queste le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia. “Abbiamo quindi moltissima esperienza in questo campo, tanto che Astra, che è una pietra miliare, un’icona di questo segmento, ha venduto oltre un milione di unità in Italia. Abbiamo introdotto Opel Astra K nel 2015, è stata Auto dell’Anno 2016, grazie a un mix di nuove tecnologie, di leggerezza, di dinamica di guida, è stata estremamente apprezzata già a partire dal suo lancio dagli esperti del settore che l’hanno eletta. Opel Astra K è stata ora aggiornata molto profondamente. Alcuni dettagli sono cambiati dal punto di vista del design: un frontale più moderno, con nuovi paraurti e nuovi “baffi”, che vanno ad abbracciare il logo Opel al centro, ma la gran parte delle modifiche è stata fatta sotto pelle, è nella sostanza che Astra è cambiata molto profondamente”.

La storia di Opel Astra e il restyling: ecco le parole di Stefano Virgilio, Responsabile Comunicazione Opel Italia [VIDEO]
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati