WP_Post Object ( [ID] => 662751 [post_author] => 80 [post_date] => 2019-11-21 09:47:21 [post_date_gmt] => 2019-11-21 08:47:21 [post_content] => La nuova Hyundai Kona Hybrid 2019 è il SUV di segmento B della casa coreana e oggi, dopo la presentazione dei modelli benzina, diesel ed elettrico viene introdotta la versione ibrida. I SUV sono sicuramente le auto più richieste del momento, soprattutto nell'affollato segmento B. Questi modelli sono sempre stati prevalentemente diesel, ma con norme sulle emissioni sempre più stringenti e l'incertezza legata al futuro di questa motorizzazione, Hyundai propone Kona Hybrid con powertrain ibrido benzina-elettrico senza necessità di ricarica.

Design e interni

Hyundai Kona Hybrid mantiene la linea delle versioni attuali con motorizzazione tradizionale, a cominciare dai gruppi ottici su due livelli sia all'anteriore, ora anche full-led, che al posteriore. E' presente la calandra “Cascading Grille” e vengono introdotti due nuovi cerchi, uno da 16” ed uno da 18”, specifici per questa versione ibrida. E' possibile personalizzare l'auto scegliendo tra 10 colori per il corpo vettura e 2 colori per il tetto. A bordo si possono apprezzare i sedili in pelle e tessuto, la buona qualità dei materiali e l'assemblaggio ben eseguito. L'abitabilità è buona, con spazio sufficiente anche per chi siede dietro indipendentemente dalla posizione dei sedili anteriori. Il divano posteriore è ottimo per due passeggeri, con al centro il bracciolo reclinabile con porta bottiglie. Lo spazio e l'accessibilità sono buone anche posteriormente, grazie alla forma del tetto poco inclinata. Il bagagliaio, con 361 litri di capacità dichiarata, è molto sfruttabile e ben rifinito con anche ganci dedicati al fissaggio degli oggetti trasportati.

Infotainment e connettività

Per questa versione ibrida Hyundai ha sviluppato un cruscotto dedicato, con l'indicatore analogico che indica quanta potenza viene richiesta o quanta viene utilizzata per ricaricare le batterie. Al centro della plancia è presente uno schermo touch da 10,25 pollici, che racchiude tutte le informazioni e i comandi per la navigazione, l’infotainment e la connettività. Questo aspetto è stato molto curato dai tecnici Hyundai, infatti oltre a Apple CarPlay e Android auto esordisce il sistema Bluelink. Questa funzionalità rende l’auto sempre connessa in quanto vi è installata a bordo una sim dedicata per lo scambio dei dati. Scaricando sul proprio smartphone l'applicazione specifica Bluelink si è così sempre connessi con la vettura, potendo gestire da remoto per esempio la chiusura dell'auto stessa o per sapere dove è posteggiata. Notevole l'impianto audio Krell con radio DAB, in grado di riprodurre musica con una qualità davvero elevata. E' presente sempre comandato tramite lo schermo touch centrale, il navigatore con l'Eco driving assist, una funzione in grado di indicare al guidatore quando ci sono punti sul tragitto dove conviene rallentare, come per esempio svincoli autostradali, in modo da ottenere una guida efficiente ed abbassare ulteriormente i consumi.

Sicurezza

Hyundai Kona Hybrid offre vari sistemi di sicurezza ed ausilio alla guida, come il mantenimento della corsia, la frenata automatica di emergenza e il controllo dell'angolo cieco. Molto utile poi l'avviso quando si procede in retromarcia dell'avvicinarsi di altri veicoli o persone. Curioso il dispositivo Vess, che serve a proteggere i pedoni quando l'auto viaggia in elettrico. Questo sistema emette un suono che serve appunto a segnalare ai pedoni l'arrivo dell'auto stessa, spegnendosi automaticamente all'avvio del motore termico.

Prova su strada

Hyundai Kona Hybrid è un'auto che punta molta sulla fluidità, caratteristica che spicca in tutti gli aspetti della vettura iniziando dal powertrain ibrido. L'unità è ottenuta utilizzando un motore da 1,6 litri benzina a iniezione diretta capace di erogare 105 cv e 147 Nm di coppia unito a un motore elettrico a magneti permanenti in grado di fornire 43,5 cv e 170 Nm. La potenza massima combinata è di 141 cv, con un picco di 265 Nm di coppia. Questa unità funziona in modo molto fluido e regolare, con l'intervento del motore termico quasi impercettibile ed evidenziato solo dallo spegnersi della sigla EV sul cruscotto. La potenza non manca, soprattutto ai bassi regimi dove il motore elettrico fa sentire la sua presenza, fornendo accelerazioni sempre adeguate. Il cambio scelto da Hyundai è di tipo automatico a doppia frizione con 6 rapporti, azionabile manualmente anche con i paddle al volante oppure con il selettore principale. Anche in questo caso il funzionamento predilige cambiate molto fluide e senza strappi, perdendo qualcosa in termini di rapidità rispetto ai cambi a doppia frizione tradizionali. La presenza del cambio meccanico rende la guida molto simile a quella di un'auto tradizionale, senza avere l'effetto “scooter” tipico delle trasmissioni normalmente utilizzate su auto ibride. Lo sterzo ha un carico corretto e una discreta precisione. E' presente anche il dispositivo per il mantenimento della corsia, che risulta però leggermente brusco nell'azione e che richiede una certa forza per essere contrastato. Su strada Kona Hybrid risulta quindi piacevole ma anche divertente da guidare, infatti questo modello monta un retrotreno di tipo multilink in grado di garantire un buonissima tenuta di strada, sostenuto anche da cerchi da 18 pollici con pneumatici Michelin Pilot Sport 4.

Consumi

Hyundai Kona Hybrid grazie al funzionamento del suo powertrain ibrido garantisce risultati molto buoni. Le percorrenze da noi rilevate variano infatti da circa 18 km/litro in autostrada, il terreno meno favorevole alle auto ibride, fino a circa 22 km/litro su tracciati extraurbani. Anche in città i consumi sono molto positivi, infatti si riescono a percorrere 18-19 km/litro, con il motore elettrico che funziona in solitario per buona parte dei tragitti.

Prezzi

Hyundai Kona Hybrid ha un listino che parte da 26.300 euro per l'allestimento Xtech. Per la versione in prova, cioè quella in allestimento Xprime allestita con Safety pack e Techno pack la cifra sale a 29.900 euro. Attualmente c'è in vigore l'offerta lancio che prevede un risparmio di 3.700 euro in caso di permuta o rottamazione e l'adesione al finanziamento dedicato Hyundai. [post_title] => Hyundai Kona Hybrid 2019: la PROVA SU STRADA dell'ibrido da 141 CV [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => hyundai-kona-hybrid-2019-prova-prezzo-uscita-consumi-allestimenti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-22 15:25:20 [post_modified_gmt] => 2019-11-22 14:25:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=662751 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Hyundai Kona Hybrid 2019: la PROVA SU STRADA dell’ibrido da 141 CV [VIDEO]

Hyundai Kona Hybrid 2019: la prova su strada con prezzi e consumi

Hyundai Kona viene presentata con un nuovo powertrain ibrido e cambio a doppia frizione a sei rapporti, per avere consumi da auto "green" ma anche divertimento alla guida
Hyundai Kona Hybrid 2019: la PROVA SU STRADA dell’ibrido da 141 CV [VIDEO]

La nuova Hyundai Kona Hybrid 2019 è il SUV di segmento B della casa coreana e oggi, dopo la presentazione dei modelli benzina, diesel ed elettrico viene introdotta la versione ibrida. I SUV sono sicuramente le auto più richieste del momento, soprattutto nell’affollato segmento B. Questi modelli sono sempre stati prevalentemente diesel, ma con norme sulle emissioni sempre più stringenti e l’incertezza legata al futuro di questa motorizzazione, Hyundai propone Kona Hybrid con powertrain ibrido benzina-elettrico senza necessità di ricarica.

Design e interni

Hyundai Kona Hybrid mantiene la linea delle versioni attuali con motorizzazione tradizionale, a cominciare dai gruppi ottici su due livelli sia all’anteriore, ora anche full-led, che al posteriore. E’ presente la calandra “Cascading Grille” e vengono introdotti due nuovi cerchi, uno da 16” ed uno da 18”, specifici per questa versione ibrida. E’ possibile personalizzare l’auto scegliendo tra 10 colori per il corpo vettura e 2 colori per il tetto. A bordo si possono apprezzare i sedili in pelle e tessuto, la buona qualità dei materiali e l’assemblaggio ben eseguito. L’abitabilità è buona, con spazio sufficiente anche per chi siede dietro indipendentemente dalla posizione dei sedili anteriori. Il divano posteriore è ottimo per due passeggeri, con al centro il bracciolo reclinabile con porta bottiglie. Lo spazio e l’accessibilità sono buone anche posteriormente, grazie alla forma del tetto poco inclinata. Il bagagliaio, con 361 litri di capacità dichiarata, è molto sfruttabile e ben rifinito con anche ganci dedicati al fissaggio degli oggetti trasportati.

Infotainment e connettività

Per questa versione ibrida Hyundai ha sviluppato un cruscotto dedicato, con l’indicatore analogico che indica quanta potenza viene richiesta o quanta viene utilizzata per ricaricare le batterie. Al centro della plancia è presente uno schermo touch da 10,25 pollici, che racchiude tutte le informazioni e i comandi per la navigazione, l’infotainment e la connettività. Questo aspetto è stato molto curato dai tecnici Hyundai, infatti oltre a Apple CarPlay e Android auto esordisce il sistema Bluelink. Questa funzionalità rende l’auto sempre connessa in quanto vi è installata a bordo una sim dedicata per lo scambio dei dati. Scaricando sul proprio smartphone l’applicazione specifica Bluelink si è così sempre connessi con la vettura, potendo gestire da remoto per esempio la chiusura dell’auto stessa o per sapere dove è posteggiata. Notevole l’impianto audio Krell con radio DAB, in grado di riprodurre musica con una qualità davvero elevata. E’ presente sempre comandato tramite lo schermo touch centrale, il navigatore con l’Eco driving assist, una funzione in grado di indicare al guidatore quando ci sono punti sul tragitto dove conviene rallentare, come per esempio svincoli autostradali, in modo da ottenere una guida efficiente ed abbassare ulteriormente i consumi.

Sicurezza

Hyundai Kona Hybrid offre vari sistemi di sicurezza ed ausilio alla guida, come il mantenimento della corsia, la frenata automatica di emergenza e il controllo dell’angolo cieco. Molto utile poi l’avviso quando si procede in retromarcia dell’avvicinarsi di altri veicoli o persone. Curioso il dispositivo Vess, che serve a proteggere i pedoni quando l’auto viaggia in elettrico. Questo sistema emette un suono che serve appunto a segnalare ai pedoni l’arrivo dell’auto stessa, spegnendosi automaticamente all’avvio del motore termico.

Prova su strada

Hyundai Kona Hybrid è un’auto che punta molta sulla fluidità, caratteristica che spicca in tutti gli aspetti della vettura iniziando dal powertrain ibrido. L’unità è ottenuta utilizzando un motore da 1,6 litri benzina a iniezione diretta capace di erogare 105 cv e 147 Nm di coppia unito a un motore elettrico a magneti permanenti in grado di fornire 43,5 cv e 170 Nm. La potenza massima combinata è di 141 cv, con un picco di 265 Nm di coppia. Questa unità funziona in modo molto fluido e regolare, con l’intervento del motore termico quasi impercettibile ed evidenziato solo dallo spegnersi della sigla EV sul cruscotto. La potenza non manca, soprattutto ai bassi regimi dove il motore elettrico fa sentire la sua presenza, fornendo accelerazioni sempre adeguate. Il cambio scelto da Hyundai è di tipo automatico a doppia frizione con 6 rapporti, azionabile manualmente anche con i paddle al volante oppure con il selettore principale. Anche in questo caso il funzionamento predilige cambiate molto fluide e senza strappi, perdendo qualcosa in termini di rapidità rispetto ai cambi a doppia frizione tradizionali. La presenza del cambio meccanico rende la guida molto simile a quella di un’auto tradizionale, senza avere l’effetto “scooter” tipico delle trasmissioni normalmente utilizzate su auto ibride. Lo sterzo ha un carico corretto e una discreta precisione. E’ presente anche il dispositivo per il mantenimento della corsia, che risulta però leggermente brusco nell’azione e che richiede una certa forza per essere contrastato. Su strada Kona Hybrid risulta quindi piacevole ma anche divertente da guidare, infatti questo modello monta un retrotreno di tipo multilink in grado di garantire un buonissima tenuta di strada, sostenuto anche da cerchi da 18 pollici con pneumatici Michelin Pilot Sport 4.

Consumi

Hyundai Kona Hybrid grazie al funzionamento del suo powertrain ibrido garantisce risultati molto buoni. Le percorrenze da noi rilevate variano infatti da circa 18 km/litro in autostrada, il terreno meno favorevole alle auto ibride, fino a circa 22 km/litro su tracciati extraurbani. Anche in città i consumi sono molto positivi, infatti si riescono a percorrere 18-19 km/litro, con il motore elettrico che funziona in solitario per buona parte dei tragitti.

Prezzi

Hyundai Kona Hybrid ha un listino che parte da 26.300 euro per l’allestimento Xtech. Per la versione in prova, cioè quella in allestimento Xprime allestita con Safety pack e Techno pack la cifra sale a 29.900 euro. Attualmente c’è in vigore l’offerta lancio che prevede un risparmio di 3.700 euro in caso di permuta o rottamazione e l’adesione al finanziamento dedicato Hyundai.

Hyundai Kona Hybrid 2019: la PROVA SU STRADA dell’ibrido da 141 CV [VIDEO]
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati