Kia XCeed 2019: gli ADAS disponibili e come funzionano

Kia XCeed 2019: gli ADAS disponibili e come funzionano

Gli aiuti alla guida della nuova Kia XCeed. Cosa sono gli ADAS e come funzionano

Gli aiuti alla guida della nuova Kia XCeed. Cosa sono gli ADAS e come funzionano
Kia XCeed 2019: gli ADAS disponibili e come funzionano

Nuova Kia XCeed: il nuovo SUV compatto di Kia in cui l’azienda coreana ha riposto tutto il suo sapere in fatto di tecnologia. Abbiamo già sviscerato ogni aspetto della macchina nei nostri speciali, dove abbiamo scoperto insieme il suo design, l’abitabilità degli interni e le sensazioni di guida, ora ci concentreremo sugli aiuti alla guida, quelli che più semplicemente chiamiamo ADAS.

Gli ADAS, gli aiuti alla guida

Gli aiuti alla guida disponibili con la nuova Kia XCeed sono il sistema Driver Attention Warning che monitora lo stato di affaticamento del conducente e lo Smart Cruise Control con Stop & Go. Ma non è finita qui visto che abbiamo anche il Blindspot Collision Warning che monitora l’angolo ceco della vettura sia in marca sia durante le manovre di parcheggio, il Forward Collision Avoidance Assist con rilevamento di auto e pedoni, l’Intelligent Speed Limit Warning, il Lane Keeping Assist e l’High Beam Assist che, rispettivamente, aiutano il conducente a rispettare i limiti di velocità, restare dentro le linee della carreggiata e regolare automaticamente i fari della vettura in base ai veicoli sopraggiungenti. Infine, su XCeed è disponibile anche il Lane Following Assist (LFA), una tecnologia che rientra nei sistemi di guida autonoma di Livello 2; attraverso una serie di sensori esterni il sistema è in grado di monitorare il traffico, oltre che verificare la posizione degli altri veicoli rendendo possibili i cambi di corsia in totale sicurezza. Il sistema agisce su sterzo e acceleratore, controllando anche il mantenimento di corsia.

Cosa sono gli ADAS? Scopriamo insieme come funzionano.

ADAS è l’acronimo di Advanced Driver Assistance Systems, cioè sistemi avanzati di assistenza alla guida, dove il livello di assistenza viene valutato con una scala da zero fino a cinque. Il livello zero appartiene alle auto senza nessun ausilio alla guida, mentre il livello cinque sarà riservato solo alle auto in un futuro non così prossimo e che non avranno più ne volanti ne pedaliere e saranno in grado di gestire in modo autonomo ogni situazione durante la guida.

Guida autonoma livello 2: sterzo e acceleratore sotto controllo

Lo stato attuale è il livello due, che viene raggiunto già da molte auto attualmente in commercio e viene fortemente pubblicizzato soprattutto per l’incremento che porta nella sicurezza attiva, aiutando il guidatore ad evitare per esempio dei tamponamenti o dei cambi di corsia involontari. Il livello due prevede infatti sia la gestione dello sterzo che dell’acceleratore e del freno in modo autonomo, ma con l’obbligo per il guidatore di rimanere attento e sempre pronto a riprendere il controllo del veicolo. Con questo livello di automazione la responsabilità di ciò che succede durante la guida è totalmente a carico del guidatore e non dell’auto. Uno dei sistemi oggi più diffuso è il mantenimento automatico della corsia dove l’auto, grazie ad una telecamera, è in grado di seguire la segnaletica orizzontale della strada avvisando tempestivamente il guidatore se sta uscendo dalla corsia selezionata. Nei sistemi più evoluti il veicolo è in grado di seguire da solo la segnaletica orizzontale, agendo anche sullo sterzo. Sulla Kia XCeed 2019 è presente il forward collision warning, che rileva il pericolo di una collisione con altre auto, pedoni, ciclisti ed altri ostacoli e avvisa con segnali acustici il conducente. Se il sistema non rileva nessuna azione da parte del guidatore può, nel caso in cui sia presente anche la frenata autonoma di emergenza, frenare autonomamente fino all’arresto del veicolo stesso.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati