WP_Post Object ( [ID] => 678736 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-12-06 15:13:35 [post_date_gmt] => 2019-12-06 14:13:35 [post_content] => Skoda prosegue nel percorso di democratizzazione della sicurezza attiva anche attraverso il miglioramento dell'illuminazione della strada. In quest'ottica il marchio ceco è impegnato nella diffusione in maniera massiccia dell'illuminazione LED, full LED e Matrix LED come dotazione di serie della propria gamma.

Fascio luminoso più omogeneo e profondo

La tecnologia Matrix LED, attualmente la più avanzata forma di illuminazione proposta da Skoda, è presente di serie sulle versione Scout, Sportline e Laurin&Klement della nuova ammiraglia Superb e sarà presto disponibile anche per la quarte generazione della Octavia, sul mercato italiano nel secondo trimestre 2020. Grazie a questa tecnologia la potente luce bianca generata dai fari è più omogenea e profonda, oltre a poter sfruttare il vantaggio dell'integrazione con la telecamera frontale e a lavorare in cooperazione con i sistemi di assistenza, permettendo ad esempio la regolazione automatica degli abbaglianti e l'adattamento del fascio luminoso alle diverse situazioni di guida.

Tecnologia a LED anche su Kamiq e Scala

La diffusione della tecnologia LED di Skoda riguarda anche i modelli dei segmenti inferiori, con ad esempio Kamiq e Scala che già dalla versione d'ingresso Ambition montano di serie i fari anteriore a LED, mentre quelli full LED sono di serie su entrambi i modelli a partire dall'allestimento Style. Sui SUV Skoda Karoq e Kodiaq invece l'illuminazione full LED fa parte della dotazione di serie a partire dal secondo livello Executive. Sulla compatta Fabia troviamo i fari full LED di serie sulla versione Twin Color Monte Carlo, mentre sono disponibili a richiesta sul resto della gamma.

Luci LED anche su fanali e indicatori di direzioni dinamici

L'evoluzione della tecnologia di illuminazione ha permesso grazie ai fari a LED dei miglioramenti sotto diversi punti di vista. Per esempio gli anabbaglianti full LED della Skoda Fabia forniscono il 66% di luce in più rispetto al precedente faro tradizionale, cui si aggiunge il vantaggio di una durata maggiore e di un minor consumi di energia. La tecnologia a LED in casa Skoda non è una prerogativa solo dei gruppi ottici anteriori, dato che viene utilizzata anche per le luci posteriori e per gli indicatori di direzioni dinamici, presenti oggi sui modelli Scala, Kamiq e Superb e presto anche sulla nuova Octavia. [post_title] => Skoda: più sicurezza in strada con la diffusione dei gruppi ottici a LED [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-kamiq-scala-superb-octavia-gruppi-ottici-led [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-12-06 15:13:35 [post_modified_gmt] => 2019-12-06 14:13:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=678736 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda: più sicurezza in strada con la diffusione dei gruppi ottici a LED

Tanti i modelli del marchio ceco a beneficiarne

Skoda rende la propria gamma sempre più sicura grazie alla diffusione della tecnologia d'illuminazione più avanzata che prevede l'utilizzo di fari a LED, full LED e Matrix LED.
Skoda: più sicurezza in strada con la diffusione dei gruppi ottici a LED

Skoda prosegue nel percorso di democratizzazione della sicurezza attiva anche attraverso il miglioramento dell’illuminazione della strada. In quest’ottica il marchio ceco è impegnato nella diffusione in maniera massiccia dell’illuminazione LED, full LED e Matrix LED come dotazione di serie della propria gamma.

Fascio luminoso più omogeneo e profondo

La tecnologia Matrix LED, attualmente la più avanzata forma di illuminazione proposta da Skoda, è presente di serie sulle versione Scout, Sportline e Laurin&Klement della nuova ammiraglia Superb e sarà presto disponibile anche per la quarte generazione della Octavia, sul mercato italiano nel secondo trimestre 2020. Grazie a questa tecnologia la potente luce bianca generata dai fari è più omogenea e profonda, oltre a poter sfruttare il vantaggio dell’integrazione con la telecamera frontale e a lavorare in cooperazione con i sistemi di assistenza, permettendo ad esempio la regolazione automatica degli abbaglianti e l’adattamento del fascio luminoso alle diverse situazioni di guida.

Tecnologia a LED anche su Kamiq e Scala

La diffusione della tecnologia LED di Skoda riguarda anche i modelli dei segmenti inferiori, con ad esempio Kamiq e Scala che già dalla versione d’ingresso Ambition montano di serie i fari anteriore a LED, mentre quelli full LED sono di serie su entrambi i modelli a partire dall’allestimento Style. Sui SUV Skoda Karoq e Kodiaq invece l’illuminazione full LED fa parte della dotazione di serie a partire dal secondo livello Executive. Sulla compatta Fabia troviamo i fari full LED di serie sulla versione Twin Color Monte Carlo, mentre sono disponibili a richiesta sul resto della gamma.

Luci LED anche su fanali e indicatori di direzioni dinamici

L’evoluzione della tecnologia di illuminazione ha permesso grazie ai fari a LED dei miglioramenti sotto diversi punti di vista. Per esempio gli anabbaglianti full LED della Skoda Fabia forniscono il 66% di luce in più rispetto al precedente faro tradizionale, cui si aggiunge il vantaggio di una durata maggiore e di un minor consumi di energia.

La tecnologia a LED in casa Skoda non è una prerogativa solo dei gruppi ottici anteriori, dato che viene utilizzata anche per le luci posteriori e per gli indicatori di direzioni dinamici, presenti oggi sui modelli Scala, Kamiq e Superb e presto anche sulla nuova Octavia.

Skoda: più sicurezza in strada con la diffusione dei gruppi ottici a LED
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati