WP_Post Object ( [ID] => 679491 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-12-11 11:34:52 [post_date_gmt] => 2019-12-11 10:34:52 [post_content] => Il Mercedes Sprinter è uno dei veicoli commerciali più venduti a livello mondiale, vista la sua versatilità e la possibilità di venir utilizzato per varie funzioni: dal classico furgone al trasporto persone, passando al diventare la base per numerosi camper. Ora questo modello è in vendita anche con la trazione integrale, in modo da poter affrontare senza difficoltà anche i terreni più difficili. È stato questo il tema della nostra prova su strada, seguente a quella della GLE Coupé ibrida, sulle strade nelle Alpi austriache. Un percorso per poter guidare il veicolo commerciale, nella versione trasporto persone a nove posti, sia su normali strade extraurbane che lungo i tornanti e strade sterrate, con anche la compagnia della neve caduta in questi giorni.

La trazione integrale sul Mercedes Sprinter 4x4

La versione dello Sprinter a trazione integrale propone un assetto rialzato, con un’altezza dal suolo di 155 mm all’anteriore e di 135 mm al posteriore, migliorando così l’agilità e la maneggevolezza, con un angolo di attacco più incisivo. Questo sistema non ha portato un grande incremento di peso, visto sono solo 140 chilogrammi in più rispetto a quello classico, con una capacità di carico invariata. Il sistema di trazione integrale può essere attivato solo quando necessario da parte del conducente del veicolo, attraverso un tasto sul cruscotto, ed è selezionabile in movimento fino ad una velocità di 10 km/h. In condizioni di guida normali, invece, il sistema suddivide la coppia tra gli assi in un rapporto 35:65 distribuendola tra asse anteriore e asse posteriore.

La prova su strada del Mercedes Sprinter 4x4

L’abitacolo di questo modello è molto simile ad un’auto del marchio della Stella. C’è ovviamente un po’ meno lusso, con qualche plastica dura, ma comunque ben rifinita. Mentre la tecnologia è ai massimi livelli: è presente, infatti. il sistema MBUX con il grande display centrale, tramite cui gestire tutte le funzioni della vettura, dai dati di viaggio al navigatore, passando per la compatibilità con gli smartphone. L’unica differenza è la strumentazione analogica con tachimetro e contagiri ed un piccolo schermo digitale per le altre informazioni, come navigazione o dati di marcia. Non mancano i sistemi di assistenza alla guida, proprio come fossimo al volante di una ‘passenger car’: con i primo piano il cruise control con frenata automatica, pur senza il mantenimento automatico della corsia ma solo l’avviso di superamento, molto comodo quando si viaggia in autostrada. Oppure per la telecamera di retromarcia per quando bisogna parcheggiare o effettuare una manovra. Ci siamo messi al volante del Mercedes Sprinter 4x4 con motore 3.0 diesel da 190 cavalli, accoppiato al cambio automatico a sei rapporti. Il primo tratto è stato subito su un percorso piuttosto complicato, con tanta neve a coprire l’asfalto ed il ‘nostro’ veicolo commerciale si è mostrato sempre sicuro e stabile, seppur in salita il peso si faccia sentire, con una risposta non immediata alla nostra richiesta di accelerazione, salvo poi prendere un buon ritmo immediatamente dopo. Una marcia tranquilla e senza affaticarci nei chilometri successivi tra strade extraurbane e autostrada, per poi affrontare il tratto conclusivo tra i tornanti sullo sterrato per raggiungere la destinazione finale di Alpbach. Qui il Mercedes Sprinter 4x4 ha mostrato davvero tutte le sue nuove doti, pur non essendo ovviamente un fuoristrada: è salito senza problemi, con un angolo di sterzata davvero importante e la trazione integrale, permettendoci così di affrontare i tornanti e lo sterrato, senza mai temere di non farcela. Per concludere, diamo anche uno sguardo ai consumi, abbiamo percorso 103 chilometri al volante del veicolo commerciale della Stella ed il computer di bordo ci ha segnalato un dato di 8.7 litri/100 km. Un ‘risultato’ discreto per questo modello, considerando il peso del veicolo ed il tipo di percorso da noi affrontato. Il prezzo del modello da noi provato è pari a 48.890 euro. [post_title] => Mercedes Sprinter 4x4: la PROVA SU STRADA sulle nevi austriache [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-sprinter-4x4-trazione-integrale-prova-caratteristiche-motore-uscita-prezzo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-12-11 11:41:32 [post_modified_gmt] => 2019-12-11 10:41:32 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=679491 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes Sprinter 4×4: la PROVA SU STRADA sulle nevi austriache

Il test sul furgone della Stella con la trazione integrale

Il Mercedes Sprinter 4x4 adotta la trazione integrale per poter affrontare anche i terreni più difficili e scivolosi. È davvero così? L'abbiamo verificato con la nostra prova in anteprima sulle nevi delle Alpi austriache

Il Mercedes Sprinter è uno dei veicoli commerciali più venduti a livello mondiale, vista la sua versatilità e la possibilità di venir utilizzato per varie funzioni: dal classico furgone al trasporto persone, passando al diventare la base per numerosi camper. Ora questo modello è in vendita anche con la trazione integrale, in modo da poter affrontare senza difficoltà anche i terreni più difficili.

È stato questo il tema della nostra prova su strada, seguente a quella della GLE Coupé ibrida, sulle strade nelle Alpi austriache. Un percorso per poter guidare il veicolo commerciale, nella versione trasporto persone a nove posti, sia su normali strade extraurbane che lungo i tornanti e strade sterrate, con anche la compagnia della neve caduta in questi giorni.

La trazione integrale sul Mercedes Sprinter 4×4

La versione dello Sprinter a trazione integrale propone un assetto rialzato, con un’altezza dal suolo di 155 mm all’anteriore e di 135 mm al posteriore, migliorando così l’agilità e la maneggevolezza, con un angolo di attacco più incisivo. Questo sistema non ha portato un grande incremento di peso, visto sono solo 140 chilogrammi in più rispetto a quello classico, con una capacità di carico invariata.

Il sistema di trazione integrale può essere attivato solo quando necessario da parte del conducente del veicolo, attraverso un tasto sul cruscotto, ed è selezionabile in movimento fino ad una velocità di 10 km/h. In condizioni di guida normali, invece, il sistema suddivide la coppia tra gli assi in un rapporto 35:65 distribuendola tra asse anteriore e asse posteriore.

La prova su strada del Mercedes Sprinter 4×4

L’abitacolo di questo modello è molto simile ad un’auto del marchio della Stella. C’è ovviamente un po’ meno lusso, con qualche plastica dura, ma comunque ben rifinita. Mentre la tecnologia è ai massimi livelli: è presente, infatti. il sistema MBUX con il grande display centrale, tramite cui gestire tutte le funzioni della vettura, dai dati di viaggio al navigatore, passando per la compatibilità con gli smartphone. L’unica differenza è la strumentazione analogica con tachimetro e contagiri ed un piccolo schermo digitale per le altre informazioni, come navigazione o dati di marcia.

Non mancano i sistemi di assistenza alla guida, proprio come fossimo al volante di una ‘passenger car’: con i primo piano il cruise control con frenata automatica, pur senza il mantenimento automatico della corsia ma solo l’avviso di superamento, molto comodo quando si viaggia in autostrada. Oppure per la telecamera di retromarcia per quando bisogna parcheggiare o effettuare una manovra.

Ci siamo messi al volante del Mercedes Sprinter 4×4 con motore 3.0 diesel da 190 cavalli, accoppiato al cambio automatico a sei rapporti. Il primo tratto è stato subito su un percorso piuttosto complicato, con tanta neve a coprire l’asfalto ed il ‘nostro’ veicolo commerciale si è mostrato sempre sicuro e stabile, seppur in salita il peso si faccia sentire, con una risposta non immediata alla nostra richiesta di accelerazione, salvo poi prendere un buon ritmo immediatamente dopo.

Una marcia tranquilla e senza affaticarci nei chilometri successivi tra strade extraurbane e autostrada, per poi affrontare il tratto conclusivo tra i tornanti sullo sterrato per raggiungere la destinazione finale di Alpbach. Qui il Mercedes Sprinter 4×4 ha mostrato davvero tutte le sue nuove doti, pur non essendo ovviamente un fuoristrada: è salito senza problemi, con un angolo di sterzata davvero importante e la trazione integrale, permettendoci così di affrontare i tornanti e lo sterrato, senza mai temere di non farcela.

Per concludere, diamo anche uno sguardo ai consumi, abbiamo percorso 103 chilometri al volante del veicolo commerciale della Stella ed il computer di bordo ci ha segnalato un dato di 8.7 litri/100 km. Un ‘risultato’ discreto per questo modello, considerando il peso del veicolo ed il tipo di percorso da noi affrontato. Il prezzo del modello da noi provato è pari a 48.890 euro.

Mercedes Sprinter 4×4: la PROVA SU STRADA sulle nevi austriache
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati