Nuova Chevrolet Corvette C8 Stingray 2020, la sportiva americana stacca un buon tempo al Nurburgring

Nuova Chevrolet Corvette C8 Stingray 2020, la sportiva americana stacca un buon tempo al Nurburgring

Maggiori doti dinamiche con il nuovo telaio a motore centrale

La nuova Corvette C8 Stingray 2020 collezione un ottimo 7:28.30 al leggendario circuito del Nurburgring, battendo anche la più recente Porsche 911 992 Carrera S. Aspettiamo i tempi delle future versioni più pistole, come la Z06 e la mitica ZR1.
Nuova Chevrolet Corvette C8 Stingray 2020, la sportiva americana stacca un buon tempo al Nurburgring

Fin dalla presentazione della nuova Chevrolet Corvette C8, molti degli appassionati si sono chiesti se sarebbe stata all’altezza delle sportive europee, soprattutto dal punti di vista della guidabilità. C’è una leggenda, che in realtà un po’ di verità nasconde, che le auto americane sarebbero buone solo per macinare velocità sul dritto. Per sfatare questo mito, Chevrolet ha infatti riprogettato tutta la vettura, spostando addirittura il motore, abbandonando quella configurazione tipicamente americana, che vede il motore posizionato frontalmente e la trazione tutta dietro. Infatti la nuova Chevrolet Corvette C8 presenta una scocca capace di ospitare il motore in posizione centrale, diventando a tutti gli effetti una supercar, e non più una sportiva.

La Corvette C8 2020 ferma il cronometro a 7:28.30

La nuova Corvette 2020 presenta una motorizzazione d’ingresso da 6.2 litri, 8 cilindri a V e una potenza di 490 CV, con sigla LT2 derivato del precedente LT1, erogata a 6.400 giri/min e 637 Nm a 5.150 giri/min ma, se scegliete il pacchetto Z51 Performance, la potenza sale a 495 CV grazie all’adozione di uno scarico più sportivo e di altri dettagli tecnici. Le performance sono ottime, con uno scatto sullo 0-100 km/h coperto in meno di 3 secondi, grazie ad una trasmissione automatica siglata ZF ad otto rapporti, più sofisticata rispetto alla precedente, che le consente di chiudere il quarto di miglio in soli 11,3 secondi. Ma come se la cava su una vera pista?

Chevrolet non ha portato personalmente la vettura su un circuito di prova, ma direttamente dall’America, da Muscle car & Trucks arrivano alcune notizie circa un tempo di 7:28.30 sul famoso circuito del Nurburgring, con pacchetto Z51 Performance, migliorati di quasi 6 secondi rispetto alla precedente Corvette C7, secondo tempi provenienti da alcuni privati che hanno girato in condizioni ottimali all’inferno verde. Rimane comunque più lenta rispetto alla precedente in versione ZR1, la più estrema, che ha staccato un ottimo 7:04 grazie anche ai suoi 755 Cv e all’impressionante lavoro aerodinamico. Se vi state chiedendo come si posizioni quel tempo rispetto alle rivali, bisogna ricordare che la Porsche 911 992 Carrera S ha segnato un tempo di 7:30.4, quindi i presupposti sembrano buoni, in attesa delle future versioni più concentrate sulle performance, come la Z06 e la potentissima ZR1.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati