Volkswagen ID.3, la prima elettrica del gruppo potrebbe diventare anche SW [RENDERING]

Volkswagen ID.3, la prima elettrica del gruppo potrebbe diventare anche SW [RENDERING]

Un'ipotesi stilistica decisamente azzeccata, potrebbe riscuotere successi

La Volkswagen ID.3 è stata da poco presentata e sul web hanno già iniziato ad ipotizzarne alcune varianti, tra cui questa versione Station Wagon, a metà strada tra una Passat e una Golf SW. Che ne dite?
Volkswagen ID.3, la prima elettrica del gruppo potrebbe diventare anche SW [RENDERING]

Volkswagen ha appena lanciato la sua gamma di veicoli elettrificati, sotto la nuova gamma ID, una famiglia di autovetture 100% elettriche che andranno a costruire un nuovo ramo di brand su cui il gruppo tedesco sta investendo davvero molto. Sappiamo già che il primo modello a vedere la luce è stato la Volkswagen ID.3, una hatchback, una berlina compatta a due volumi dalle dimensioni similari a quelle di una Golf che probabilmente verrà presentata in Europa al prossimo Salone di Ginevra 2020 al quale, ovviamente, non mancheremo. Non sappiamo molto in merito a questa vettura in realtà, ma sicuramente verrà commercializzata solamente nella carrozzeria a due volumi. Tuttavia, il nostro designer di fiducia, Kleber Silva, ha deciso di immaginarne una versione allungata, pensata per la famiglia con una carrozzeria tipica da Station Wagon, così come successo per Golf e Golf SW.

Volkswagen ID.3 Station Wagon, perché no?

Forse perche probabilmente si tratta di una carrozzeria non più in voga negli ultimi anni, che in alcuni mercati è anche praticamente sparita, tipo nel mercato italiano. Tuttavia, in altre zone come l’Europa del centro o in alcuni stati a est, continua a far sentire la sua presenza quindi, se ve lo siete chiesto, non è per niente una mossa così tanto azzardata. Per renderla tale, Kleber Silva ha allungato il tetto della vettura, la fiancata e anche il terzo vetro posteriore, con un design complessivo che non risulta per nulla stravolto. L’auto è filante e si presenta bene, anche dalla vista posteriore dove però, ci sentiamo di dire che ci ricorda forse fin troppo una station wagon di casa Renault.

Tra le motorizzazioni troviamo un propulsore elettrico da 204 CV abbinato a tre varianti per le batterie, da 45, 58 o 77 kWh, per un’autonomia complessiva tra i 330 e i 550 km. Arriverà sulle strade a partire dall’estate 2020, con prezzi di partenza inferiori ai 30 mila euro, per gli oltre 35.000 clienti che l’hanno già preordinata.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati