Fisker Ocean, arriva il crossover elettrico anti-Tesla Model Y da oltre 480 km di autonomia

Autonomia di oltre 480 Km ad un prezzo interessante, meno di 40 mila dollari

Dopo più di un anno dal lancio del suo teaser, arriva finalmente su strada la nuova Fisker Ocean il crossover o b-suv che grida battaglia alla nuova Tesla Model Y. Uno stile che convince con una meccanica dalle buone prestazioni e ad un prezzo decisamente intrigante.

Los Angeles, in precisa contemporaneità con il CES di Las Vegas 2020, il facoltoso Henry Fisker se ne frega altamente e in una città limitrofa presenta il nuovissimo Fisker Ocean, il nuovo crossover elettrico della compagnia statunitense, che forse conoscerete per la Fisker Karma, la grossa berlina sportiva elettrica presentata già qualche anno fa. Oggi arriva il loro secondo modello, a più di 1 anno dal lancio del primo teaser, che anticipava la presentazione di questo modello.

Fisker Ocean, riuscirà a sovrastare Tesla?

Ci troviamo oggi a giudicarne le linee e il design, dal momento che non abbiamo ancora la possibilità di avvicinarci e toccare con mano la vettura. Si parla di un crossover dalle dimensioni medie, per intenderci come un Evoque o un Volvo XC40, da cui tra l’altro, eredita anche qualche spunto stilistico. Del primo riconosciamo un po’ lo stile del frontale, con luci diurne a LED sottili e molto alte, mentre del secondo ci ricorda un po’ la silhouette laterale, con la coda raccolta e più alta. Nel retro troviamo poi luci Led molto assottigliate, e una forma decisamente massiccia. Intervento minimalista per gli interni che, anche in questo caso, seguono un po’ l’impostazione di Tesla, con un grosso display centrale da cui probabilmente si comanderanno quasi tutte le funzioni, contornato da un grosso fascione che percorre tutta la plancia. Sotto di esso è presente il selettore per le marce, e alcuni tasti fisici retroilluminato per le principali funzioni dell’infotainment.

Il volante appare invece più elaborato di quelli di Tesla, con una buona presenza di tasti touch, probabilmente configurabili a seconda delle funzioni. Tra le altre chicche della vettura troviamo dei poggiatesta retroilluminato, molto scenici, con anche il logo illuminato posto di essi. Potrebbero probabilmente fungere da illuminazione ambientale.

Buona l’autonomia, costo contenuto e competitivo

L’effetto wow crediamo sia assicurato, con linee moderne e di tendenza. Le chicche all’interno non mancano, con testi retroilluminati, poggiatesta Led e altre forme molto elaborate per rendere un po’ premium l’abitacolo. Le specifiche tecniche rivelano un’autonomia di circa 480 km, grazie ad una batteria da 80 kWh, quindi prestazioni decisamente interessanti. Sarà possibile scegliere tra una variante a 2 o 4 ruote motrici, mentre lo scatto sullo 0-100 km/h si attesta sui 2,9 secondi. Il prezzo di partenza per l’America sarà di circa 37.500 dollari (33 mila euro circa) esclusi alcuni optional e versioni più accessoriate. Si potrà versare una caparra di 250 dollari per effettuare un pre-ordine, mentre le consegne partiranno da inizio 2021. Arriverà anche in Europa? Speriamo di si, le linee, il design e le caratteristiche ci convincono. Vedremo.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati