WP_Post Object ( [ID] => 669166 [post_author] => 84 [post_date] => 2020-01-09 09:00:35 [post_date_gmt] => 2020-01-09 08:00:35 [post_content] => Le citycar di FCA, più nello specifico Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon avranno il motore ibrido. E' proprio cosi: i motori mild hybrid 'spingeranno' le piccole utilitarie entro i primissimi mesi del 2020, una mossa astuta di Fiat & Co. per mostrare come non si stia puntando solo su SUV, sport utility, crossover e affini. (Scopri qui, come le nuove normative anti-inquinamento hanno influenzato i futuri piani di FCA). Fiat Panda e Fiat 500 saranno i primi modelli del Gruppo FCA a disporre di questa tecnologia, mentre è prossimo il debutto della nuova Fiat 500 elettrica. Fiat 500, Fiat Panda e Lancia Ypsilon adotteranno sotto il cofano il motore aspirato benzina 3 cilindri Firefly 1.0 70CV (6.000 giri/minuto e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/minuto) con il motore elettrico 12Volt BSG (Belt integrated Starter Generator). Come funziona? E' presto detto: il sistema BSG recupera energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinandola in una batteria al litio da 11 Ah di capacità per poi sfruttarla con una potenza massima di 3.600 W, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione. L'utilizzo del nuovo motore ibrido permetterà di abbattere consumi e emissioni di CO2 in media del 20% e fino al 30% rispetto a una Panda Cross. Infine, le prime ibride Fiat sono conformi alla normativa Euro 6D Final.

Motore ibrido e modifiche estetiche. Ypsilon avrà il restyling

La serie ibrida sarà riconoscibile dal badge a forma di "H", formata da due gocce di rugiada, sul montante centrale. Inoltre, su tutte le versioni ibride, sarà presente il logo "Hybrid" sul portellone posteriore. I sedili sono stati realizzati, in parte, utilizzando il filato "SEAQUAL YARN" dalla cui tessitura è realizzato uno speciale materiale, certificato da SEAQUEL INITIATIVE, ottenuto da plastica riciclata di cui il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre. Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova Lancia Ypsilon ibrida 2020 porterà in dote, con il motore ibrido, anche un leggero restyling con nuovi interni per l'abitacolo e nuovi tessuti, un nuovo sistema multimediale Uconnect e un facelift con un frontale ridisegnato e impreziosito dal nuovo paraurti e inedite luci diurne a LED. A tutto questo, si aggiungono i nuovi cerchi con disegno dedicato e nuove colorazioni per la best seller italiana.

Cos'è e come funziona il motore ibrido mild hybrid?

Il mild hybrid o MHEV è una propulsione ibrida definita 'leggera', composta da un motore termico che lavora insieme a un alternatore/starter da 48, 24 o 12 Volt e che fornisce potenza addizionale per abbassare i consumi e le emissioni. La tecnologia con l'alternatore permette di recuperare e immagazzinare l'energia elettrica, che viene generata in frenata, per poi essere sprigionata in fase di accellerazione oppure per aiutare la vettura nella fase del 'veleggio', il meccanismo attraverso cui il motore non spinge e fa avanzare il veicolo per inerzia, come se fosse “in folle”. Una delle tecnologie adottate dal motore per risparmiare carburante. Sfruttando tale tecnologia, le Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid possono spegnere il motore termico anche al di sotto dei 30 Km/h, semplicemente mettendo il cambio in folle. Nella modalità "veleggiamento", invece, la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura. Il propulsore Mild Hybrid è accoppiato a una nuova trasmissione manuale a 6 marce.

Allestimenti con l'ibrido

A portare al debutto la nuova motorizzazione ibrida sarà l'esclusiva versione "Launch Edition" disponibile sia per la Fiat 500 Hybrid che per la Fiat Panda Hybrid.

Adattabile a qualsiasi piattaforma

Mentre un sistema ibrido 'full' necessita di una piattaforma studiata appositamente per ospitarne la tecnologia elettrificata, il motore mild-hybrid è in grado di accasarsi anche sulle vecchie piattaforme, cosi da adattarsi anche sulla 'vecchia' base della Fiat Panda, fiat 500 e Lancia Ypsilon.

Uscita e prezzi

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid arriveranno nei concessionari già dal prossimo febbraio 2020 ma potranno già essere ordinate a partire dal prossimo 10 di gennaio. I prezzi? Si parte da 10.900 euro. [post_title] => Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon. L'ibrido nel 2020: come funziona [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-panda-500-lancia-ypsilon-2020-motore-mild-ibrido-come-funziona [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2020-01-09 12:15:39 [post_modified_gmt] => 2020-01-09 11:15:39 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=669166 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon. L’ibrido nel 2020: come funziona

Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon ibride, ecco il motore mild hybrid

Per Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon, dal 2020 anche la variante mild hybrid. Ultime news, come funziona il motore ibrido mild hybrid, motore, prezzi e uscita


Le citycar di FCA, più nello specifico Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon avranno il motore ibrido. E’ proprio cosi: i motori mild hybrid ‘spingeranno’ le piccole utilitarie entro i primissimi mesi del 2020, una mossa astuta di Fiat & Co. per mostrare come non si stia puntando solo su SUV, sport utility, crossover e affini. (Scopri qui, come le nuove normative anti-inquinamento hanno influenzato i futuri piani di FCA). Fiat Panda e Fiat 500 saranno i primi modelli del Gruppo FCA a disporre di questa tecnologia, mentre è prossimo il debutto della nuova Fiat 500 elettrica.

Fiat 500, Fiat Panda e Lancia Ypsilon adotteranno sotto il cofano il motore aspirato benzina 3 cilindri Firefly 1.0 70CV (6.000 giri/minuto e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/minuto) con il motore elettrico 12Volt BSG (Belt integrated Starter Generator). Come funziona? E’ presto detto: il sistema BSG recupera energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinandola in una batteria al litio da 11 Ah di capacità per poi sfruttarla con una potenza massima di 3.600 W, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione. L’utilizzo del nuovo motore ibrido permetterà di abbattere consumi e emissioni di CO2 in media del 20% e fino al 30% rispetto a una Panda Cross. Infine, le prime ibride Fiat sono conformi alla normativa Euro 6D Final.

Motore ibrido e modifiche estetiche. Ypsilon avrà il restyling

La serie ibrida sarà riconoscibile dal badge a forma di “H”, formata da due gocce di rugiada, sul montante centrale. Inoltre, su tutte le versioni ibride, sarà presente il logo “Hybrid” sul portellone posteriore. I sedili sono stati realizzati, in parte, utilizzando il filato “SEAQUAL YARN” dalla cui tessitura è realizzato uno speciale materiale, certificato da SEAQUEL INITIATIVE, ottenuto da plastica riciclata di cui il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre.

Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova Lancia Ypsilon ibrida 2020 porterà in dote, con il motore ibrido, anche un leggero restyling con nuovi interni per l’abitacolo e nuovi tessuti, un nuovo sistema multimediale Uconnect e un facelift con un frontale ridisegnato e impreziosito dal nuovo paraurti e inedite luci diurne a LED. A tutto questo, si aggiungono i nuovi cerchi con disegno dedicato e nuove colorazioni per la best seller italiana.

Cos’è e come funziona il motore ibrido mild hybrid?

Il mild hybrid o MHEV è una propulsione ibrida definita ‘leggera’, composta da un motore termico che lavora insieme a un alternatore/starter da 48, 24 o 12 Volt e che fornisce potenza addizionale per abbassare i consumi e le emissioni. La tecnologia con l’alternatore permette di recuperare e immagazzinare l’energia elettrica, che viene generata in frenata, per poi essere sprigionata in fase di accellerazione oppure per aiutare la vettura nella fase del ‘veleggio’, il meccanismo attraverso cui il motore non spinge e fa avanzare il veicolo per inerzia, come se fosse “in folle”. Una delle tecnologie adottate dal motore per risparmiare carburante.

Sfruttando tale tecnologia, le Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid possono spegnere il motore termico anche al di sotto dei 30 Km/h, semplicemente mettendo il cambio in folle. Nella modalità “veleggiamento”, invece, la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura. Il propulsore Mild Hybrid è accoppiato a una nuova trasmissione manuale a 6 marce.

Allestimenti con l’ibrido

A portare al debutto la nuova motorizzazione ibrida sarà l’esclusiva versione “Launch Edition” disponibile sia per la Fiat 500 Hybrid che per la Fiat Panda Hybrid.

Adattabile a qualsiasi piattaforma

Mentre un sistema ibrido ‘full’ necessita di una piattaforma studiata appositamente per ospitarne la tecnologia elettrificata, il motore mild-hybrid è in grado di accasarsi anche sulle vecchie piattaforme, cosi da adattarsi anche sulla ‘vecchia’ base della Fiat Panda, fiat 500 e Lancia Ypsilon.

Uscita e prezzi

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid arriveranno nei concessionari già dal prossimo febbraio 2020 ma potranno già essere ordinate a partire dal prossimo 10 di gennaio. I prezzi? Si parte da 10.900 euro.

Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon. L’ibrido nel 2020: come funziona
4.6 (92.5%) 8 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati