WP_Post Object ( [ID] => 682991 [post_author] => 84 [post_date] => 2020-01-09 13:18:48 [post_date_gmt] => 2020-01-09 12:18:48 [post_content] =>
La nuova Renault Captur diventa ibrida, più nello specifico diventa plug-in hybrid ma, ad essere ancor più pignoli, diventa Renault Captur E-Tech Plug-In 2020 e si mostra al Salone di Bruxelles dove sono state mostrate le sue caratteristiche tecniche, l'autonomia, le batterie e il prezzo...no, per quest'ultimo dobbiamo aspettare ancora un po'.

Il motore ibrido c'è, il cambio no

Non perdiamoci in chiacchiere e andiamo subito al succo del discorso: la nuova Captur ibrida ha, sotto al cofano, il motore a benzina da 1,6 litri di cilindrata che lavorerà insieme al motore elettrico, per sviluppare una potenza complessiva di 160 CV. Parlando della trasmissione c'è il cambio meccanico elettroattuato a 4 rapporti a innesti frontali, privo di frizione e sincronizzatori. La macchina si muoverà grazie all'intervento del motore elettrico mentre il motore termico si metterà in moto solo in seguito, grazie all'ausilio di un generatore elettrico secondario che sincronizzerà il regime di rotazione per collegarlo alla catena cinematica. Sempre lo stesso motore elettrico secondario verrà utilizzato nei cambi di marcia, sincronizzati alla velocità di rotazione del motore.

Batteria e caratteristiche tecniche

La batteria da 9,8 kWh permette di offrire un' autonomia di 50 chilometri (65 quelli omologati WLTP nel ciclo urbano) e permettere di raggiungere una velocità massima di 135 km/h, sfruttando solo il motore elettrico. Altri dati? Eccovi serviti: Consumi: 1,5 l/100 km Emissioni CO2: 32 g/km. Tempi di ricarica: Quattro ore con presa domestica a 220 V (dato non ufficiale), poco più di un'ora se si utilizza una colonnina con la ricarica veloce (dato non ufficiale). Capacità bagagliaio: 536 litri con cavo di ricarica alloggiato sotto il vano bagagli.

L'uscita c'è, il prezzo no

La nuova Captur ibrida, pardon, la nuova Renault Captur E-Tech Plug-In dovrebbe arrivare tra noi verso metà 2020 ma per sapere il prezzo di listino, dobbiamo aspettare informazioni ufficiali in arrivo dalla Casa francese.
[post_title] => Renault Captur E-Tech 2020: ecco l'ibrida plug-in [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-captur-e-tech-plug-in-ibrida-prova-prezzo-autonomia-uscita-batterie-ricarica [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2020-01-14 12:41:02 [post_modified_gmt] => 2020-01-14 11:41:02 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=682991 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault Captur E-Tech 2020: ecco l’ibrida plug-in

Nuova Renault Captur ibrida plug in: ecco l'uscita e le ultime news con la scheda tecnica

Nuova Renault Captur ibrida plug in: ecco l'uscita e le ultime news con la scheda tecnica. Il prezzo però latita. Tutto quello che sappiamo su motore, caratteristiche, bagagliaio e batterie

La nuova Renault Captur diventa ibrida, più nello specifico diventa plug-in hybrid ma, ad essere ancor più pignoli, diventa Renault Captur E-Tech Plug-In 2020 e si mostra al Salone di Bruxelles dove sono state mostrate le sue caratteristiche tecniche, l’autonomia, le batterie e il prezzo…no, per quest’ultimo dobbiamo aspettare ancora un po’.

Il motore ibrido c’è, il cambio no

Non perdiamoci in chiacchiere e andiamo subito al succo del discorso: la nuova Captur ibrida ha, sotto al cofano, il motore a benzina da 1,6 litri di cilindrata che lavorerà insieme al motore elettrico, per sviluppare una potenza complessiva di 160 CV. Parlando della trasmissione c’è il cambio meccanico elettroattuato a 4 rapporti a innesti frontali, privo di frizione e sincronizzatori. La macchina si muoverà grazie all’intervento del motore elettrico mentre il motore termico si metterà in moto solo in seguito, grazie all’ausilio di un generatore elettrico secondario che sincronizzerà il regime di rotazione per collegarlo alla catena cinematica. Sempre lo stesso motore elettrico secondario verrà utilizzato nei cambi di marcia, sincronizzati alla velocità di rotazione del motore.

Batteria e caratteristiche tecniche

La batteria da 9,8 kWh permette di offrire un’ autonomia di 50 chilometri (65 quelli omologati WLTP nel ciclo urbano) e permettere di raggiungere una velocità massima di 135 km/h, sfruttando solo il motore elettrico.

Altri dati? Eccovi serviti:

Consumi: 1,5 l/100 km

Emissioni CO2: 32 g/km.

Tempi di ricarica: Quattro ore con presa domestica a 220 V (dato non ufficiale), poco più di un’ora se si utilizza una colonnina con la ricarica veloce (dato non ufficiale).

Capacità bagagliaio: 536 litri con cavo di ricarica alloggiato sotto il vano bagagli.

L’uscita c’è, il prezzo no

La nuova Captur ibrida, pardon, la nuova Renault Captur E-Tech Plug-In dovrebbe arrivare tra noi verso metà 2020 ma per sapere il prezzo di listino, dobbiamo aspettare informazioni ufficiali in arrivo dalla Casa francese.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati