BMW Group: vendite al massimo storico nel 2019

BMW Group: vendite al massimo storico nel 2019

Anno da record per i marchi BMW e Rolls-Royce

Il Gruppo BMW ha chiuso un altro anno super positivo sul mercato con numeri da record, in particolare per i marchi BMW e Rolls-Royce, mentre Mini ha dovuto fare i conti con una leggera flessione.
BMW Group: vendite al massimo storico nel 2019

Nel 2019 il Gruppo BMW ha registrato il suo nono anno record consecutivo, con un totale di 2.520.307 (+1,2%) di veicoli BMW, Mini e Rolls-Royce consegnati ai clienti di tutto il mondo.

Si punta ad un ulteriore miglioramento nel 2020

I brand BMW e Rolls-Royce hanno registrato nuovi massimi storici, così come sono aumentate le vendite di veicoli elettrificati BMW e Mini rispetto al 2018, arrivando a fine 2019 a mezzo milione di veicoli elettrificati di BMW Group sulle strade di tutto il mondo. Il management del Gruppo BMW che prevede di migliorare ulteriormente le performance commerciali nell’anno appena iniziato, con un leggero ulteriore aumento delle vendite nel 2020.

BMW cresce trainata dalla gamma X

Per quanto riguarda il marchio BMW nel 2019 ha consegnato 2.168.516 veicoli (+2%) in tutto il mondo, miglior risultato di sempre per il brand dell’Elica. Forte il contributo delle gamma BMW X, con i SUV del marchio bavarese che hanno registrato un aumento delle vendite del 21% rispetto al 2018. Ancora più significativo, con un +66%, è il risultato ottenuto da BMW nel segmento del lusso, soprattutto grazie ai nuovi modelli di Serie 8, Serie 7 e X7.

BMW M: +32,2%

Il 2019 è stato il miglior anno di sempre anche per BMW M con una crescita delle vendite del 32,2% (135.826 consegne) rispetto all’anno precedente. Questo grazie alle tante novità ad alte prestazioni lanciate nell’ultimo anno come M2 CS, M8 Coupé, M8 Cabrio e M8 Gran Coupé.

Cresce la quota di modelli elettrificati

Guardando ai modelli elettrificati, BMW Group nel 2019 ne ha venduti 145.815 tra BMW e Mini, con un aumento del 2,2% rispetto al 2018. In crescita le consegne di BMW i3 e BMW i8 (insieme +12,1%), così come quelle della Mini Cooper SE Countryman ALL4 ibrida plug-in con un incremento del 28,1%.

Flessione del marchio Mini: -4,1%

Il marchio Mini ha registrato invece una lieve flessione (-4,1% su base annua) con 346.639 unità vendute l’anno scorso. Nel 2019 tra i modelli più apprezzati dal mercato c’è stata l’ibrida plug-in Mini Cooper SE Countryman ALL4, in attesa che la Mini full-electric, lanciata a fine 2019, dia il proprio contributo a partire da quest’anno.

Rolls-Royce: anno record con un +25,4%

Anno da record invece per il marchio Rolls-Royce con 5.152 unità (+25,4%) vendute in tutte il mondo. Una crescita diffusa in tutti i mercati, con il Nord America a fare la parte del Leone. Il 2019 è stato caratterizzato da un’elevata domanda in tutto il mondo dei modelli Cullinan e Black Badge, in aggiunta alle buone performance commerciali di Phantom, Wraith e Dawn.

Miglior anno di sempre sui mercati di Cina e Stati Uniti

Relativamente alle aree geografiche, BMW Group ha registrato un importante aumento delle vendite (+13,1%) in Cina, dove ha ottenuto il miglior risultato di sempre da quando il costruttore tedesco è entrato nel mercato cinese nel 1994. Stesso discorso vale per gli Stati Uniti, con il Gruppo BMW leader del segmento premium con il risultato record di 360.918 unità vendute (+1,8%).

Leggera flessione invece per i marchi BMW e Mini in Europa, con il brand dell’Elica che è stato comunque in grado di aumentare la sua quota di mercato nel Regno Unito e di crescere nel mercato interno consegnando in Germania 331.370 veicoli, con un incremento del 3,8% rispetto all’anno precedente.

La situazione in Italia

In Italia nel 2019 il Gruppo BMW ha mantenuto la leadership del segmento premium con 79.793 immatricolazioni (+2,7%) di vetture a marchio BMW e Mini. Per il brand BMW anche nel nostro Paese si confermano i trend positivi globali della gamma X, in particolare con X1, X3 e X5.

Il marchio Mini fa segnare un incremento del 5,5% rispetto all’anno precedente, confermando le preferenze degli appassionati italiani per Mini Countryman, con una quota significativa della motorizzazione ibrida plug-in (che con oltre 2.000 immatricolazioni raddoppia il volume rispetto al 2018).

Prosegue lo sviluppo positivo delle vendite anche per le vetture elettrificate (BEV e PHEV) con 3.788 immatricolazioni (+60,6% rispetto allo scorso anno), grazie alle quali il BMW Group consolida la propria leadership nel segmento delle vetture elettrificate, con una quota di mercato del 22%.

BMW Group: vendite al massimo storico nel 2019
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati