WP_Post Object ( [ID] => 683985 [post_author] => 8 [post_date] => 2020-01-16 19:09:45 [post_date_gmt] => 2020-01-16 18:09:45 [post_content] => Porsche Italia ha presentato a Milano i risultati ufficiali di vendita nel corso del 2019 e la cavallina di Zuffenhausen ha molto di cui rallegrarsi. Sono state infatti consegnate al cliente finale ben 6.710 vetture in totale, che rappresentano un aumento del 28% rispetto all’anno prima e che, soprattutto, sono un record per il mercato di casa nostra.

Porsche Macan e Cayenne sono padrone, ma occhio alla Taycan

Le vetture più vendute in assoluto da Porsche nel nostro Paese sono ovviamente i due SUV: leader incontrastata è la Macan, che con i suoi 2.917 esemplari rappresenta quasi la metà delle vendite del marchio. Dietro di lei troviamo la più grande Cayenne, ora disponibile anche in versione coupé, che ha venduto 1.596 esemplari. Sul terzo gradino del podio troviamo la nuovissima 911, che ha già conquistato 1.177 nuovi proprietari con una quota del 18% sulle vendite totali. Più staccate troviamo la Panamera (541) e la 718 (479). Si tratta di risultati particolarmente importanti, anche alla luce di un mercato che per Porsche è in crescita a livello globale. La casa ha registrato un aumento del 10% delle vendite rispetto a dodici mesi prima e il mercato italiano è diventato stabilmente da tre anni il terzo dell’Unione Europea, alle spalle solo del mercato di casa tedesco e di quella britannico. Ottime notizie anche dal punto di vista del fatturato, che registra un aumento del 9% rispetto allo scorso anno e addirittura un +69% se si considerano gli anni dal 2013 a oggi. A tutto questo occorre aggiungere che a febbraio sarà il turno della Taycan di scendere finalmente in strada e la prima elettrica pura della Cavallina sta già destando l’interesse di molti, al punto che sul mercato mondiale sono già oltre soglia 10.000 gli ordini.

Il futuro è il Porsche Experience Center e lo sviluppo della rete

Il futuro di Porsche è già molto ben orientato e punterà in particolar modo sullo sviluppo dell’esperienza del cliente. In questo senso va letto l’acquisto dell’Autodromo di Franciacorta, che per aprile 2021 sarà diventato il Porsche Experience Center Franciacorta, una struttura nella quale tutti i clienti e gli appassionati del marchio tedesco potranno godersi delle giornate in pista, intrattenimento per la famiglia, corsi di guida, ristorante e molto altro ancora. Si tratterà dell’ottavo Experience Center al mondo, il primo in Italia. Si tratta di servizi che andranno a creare anche molti altri poli di interesse al fine di valorizzare il marchio. Chiuderà ad esempio il Porsche Studio di via della Spiga a Milano, per essere sostituito nella zona City Life (ex Fiera) dal “Porsche @ City Life”, il nuovo concept store che punterà non tanto a vendere le auto, ma quanto a far vivere l’esperienza del marchio a vecchi e possibili nuovi clienti. Altri punti di interesse per i Porschisti sono in arrivo, con un Destination Porsche che verrà aperto nei prossimi mesi a Bergamo. Visto il debutto della Taycan il prossimo 26 febbraio, tra l’altro, la casa sta lavorando anche a numerose partnership con alberghi, ristoranti e simili per installare colonnine di ricarica per i propri clienti (130 “Destination Point” sono già pronti e altri 200 sono in arrivo). Inoltre verranno installate in 28 diverse concessionarie delle colonne di ricarica rapida, con la presenza a Milano della speciale stazione ultra ricarica da 350 kW (saranno a disposizione anche dei proprietari di altre auto elettriche, ma il costo della ricarica sarà a discrezione del concessionario). Porsche comunque lancerà anche degli speciali pacchetti per installare presso il proprio garage le Porsche Charging Solution, ovvero wall box privati con contatore dedicato da 11 kW trifase e ricarica illimitata con abbonamento da 100 € al mese. [post_title] => Porsche: tutte le novità in vista di un 2020 elettrificato [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-taycan-vendite-2019-2020-progetti-nuovi-modelli-experience-franciacorta [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2020-01-16 19:11:00 [post_modified_gmt] => 2020-01-16 18:11:00 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=683985 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche: tutte le novità in vista di un 2020 elettrificato

Grande attesa per il Porsche Experience Center Franciacorta

Porsche Italia ha ufficialmente presentato i suoi risultati di vendita nel corso del 2019, registrando nel nostro Paese un record di consegne che ha toccato quota 6.710. Ora nel 2020 l’attenzione è focalizzata anche sul nuovissimo Porsche Experience Center Franciacorta
Porsche: tutte le novità in vista di un 2020 elettrificato

Porsche Italia ha presentato a Milano i risultati ufficiali di vendita nel corso del 2019 e la cavallina di Zuffenhausen ha molto di cui rallegrarsi. Sono state infatti consegnate al cliente finale ben 6.710 vetture in totale, che rappresentano un aumento del 28% rispetto all’anno prima e che, soprattutto, sono un record per il mercato di casa nostra.

Porsche Macan e Cayenne sono padrone, ma occhio alla Taycan

Le vetture più vendute in assoluto da Porsche nel nostro Paese sono ovviamente i due SUV: leader incontrastata è la Macan, che con i suoi 2.917 esemplari rappresenta quasi la metà delle vendite del marchio. Dietro di lei troviamo la più grande Cayenne, ora disponibile anche in versione coupé, che ha venduto 1.596 esemplari. Sul terzo gradino del podio troviamo la nuovissima 911, che ha già conquistato 1.177 nuovi proprietari con una quota del 18% sulle vendite totali. Più staccate troviamo la Panamera (541) e la 718 (479). Si tratta di risultati particolarmente importanti, anche alla luce di un mercato che per Porsche è in crescita a livello globale. La casa ha registrato un aumento del 10% delle vendite rispetto a dodici mesi prima e il mercato italiano è diventato stabilmente da tre anni il terzo dell’Unione Europea, alle spalle solo del mercato di casa tedesco e di quella britannico. Ottime notizie anche dal punto di vista del fatturato, che registra un aumento del 9% rispetto allo scorso anno e addirittura un +69% se si considerano gli anni dal 2013 a oggi. A tutto questo occorre aggiungere che a febbraio sarà il turno della Taycan di scendere finalmente in strada e la prima elettrica pura della Cavallina sta già destando l’interesse di molti, al punto che sul mercato mondiale sono già oltre soglia 10.000 gli ordini.

Il futuro è il Porsche Experience Center e lo sviluppo della rete

Il futuro di Porsche è già molto ben orientato e punterà in particolar modo sullo sviluppo dell’esperienza del cliente. In questo senso va letto l’acquisto dell’Autodromo di Franciacorta, che per aprile 2021 sarà diventato il Porsche Experience Center Franciacorta, una struttura nella quale tutti i clienti e gli appassionati del marchio tedesco potranno godersi delle giornate in pista, intrattenimento per la famiglia, corsi di guida, ristorante e molto altro ancora. Si tratterà dell’ottavo Experience Center al mondo, il primo in Italia.
Si tratta di servizi che andranno a creare anche molti altri poli di interesse al fine di valorizzare il marchio. Chiuderà ad esempio il Porsche Studio di via della Spiga a Milano, per essere sostituito nella zona City Life (ex Fiera) dal “Porsche @ City Life”, il nuovo concept store che punterà non tanto a vendere le auto, ma quanto a far vivere l’esperienza del marchio a vecchi e possibili nuovi clienti. Altri punti di interesse per i Porschisti sono in arrivo, con un Destination Porsche che verrà aperto nei prossimi mesi a Bergamo.
Visto il debutto della Taycan il prossimo 26 febbraio, tra l’altro, la casa sta lavorando anche a numerose partnership con alberghi, ristoranti e simili per installare colonnine di ricarica per i propri clienti (130 “Destination Point” sono già pronti e altri 200 sono in arrivo). Inoltre verranno installate in 28 diverse concessionarie delle colonne di ricarica rapida, con la presenza a Milano della speciale stazione ultra ricarica da 350 kW (saranno a disposizione anche dei proprietari di altre auto elettriche, ma il costo della ricarica sarà a discrezione del concessionario). Porsche comunque lancerà anche degli speciali pacchetti per installare presso il proprio garage le Porsche Charging Solution, ovvero wall box privati con contatore dedicato da 11 kW trifase e ricarica illimitata con abbonamento da 100 € al mese.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati