WP_Post Object ( [ID] => 685149 [post_author] => 58 [post_date] => 2020-01-25 16:59:10 [post_date_gmt] => 2020-01-25 15:59:10 [post_content] => Penso siamo tutti un po' in fermento per l'evolversi della vicenda PSA-FCA e sul destino di alcuni marchi, come ad esempio proprio Alfa Romeo, senza parlare dell'attesa del tanto acclamato Tonale, che potrebbe finalmente vedere la luce verso gli ultimi mesi del 2020 o primi del 2021. Si è anche parlato di un possibile modello esclusivo o edizione limitata di Stelvio o Giulia in possibile arrivo questa estate per commemorare i 110 anni dalla fondazione della stessa casa del Biscione. Abbiamo poi sentito altri rumors in merito al possibile arrivo di un più piccolo e (aggiungerei finalmente ) economico B-SUV, che si porrebbe come entry-leve alla gamma Alfa, sfruttando con ogni probabilità una piattaforma derivante dal gruppo PSA.

Prima vettura della fusione PSA-FCA

Si tratterebbe di un crossover in piena regola, o B-SUV per come preferite chiamarlo. In sostanza la categoria di auto che ad oggi continua a canalizzare sempre più acquirenti, quasi monopolizzando il mercato automobilistico. Negli ultimi anni quasi tutte le case sono corse ai ripari, inserendo sempre più veicoli in questo segmento che, ricordiamo, era stato lanciato ormai più di 6 anni fa da Juke e Captur, che da poco si sono rinnovate e che si trovano a dover spalleggiare con tanti altri competitors. Ma tornando alla nostra casa Alfa Romeo, troviamo oggi dei simpatici rendering pubblicizzati da Auto Express, che ci mostrano una vettura con logo Alfa Romeo dalle dimensioni compatte, un design fortemente ispirato alla più grande Tonale, che probabilmente sfrutterebbe la piattaforma compatta CMP del gruppo PSA (la stessa della nuova 208 e 2008). Potrebbe essere il vero modello di rilancio di Alfa Romeo su larga scala, andando di fatto a sostituire quel buco cosmico lasciato dalla Mito. Se così fosse, sarebbe anche già pronto per poter ospitare una variante elettrica a zero emissioni con una batteria da 50 kWh per circa 300 km di autonomia e una potenza di 136 CV (in pratica una configurazione identica a quella della Peugeot e-2008 e della DS3 E-Tense). Gli appassionati Alfa Romeo staranno storcendo il naso, ma sarebbero poi comunque presenti a listino altri motori più tradizionali come i benzina PureTech di PSA da 100 fino a 150 CV. Si parlerebbe ovviamente solo di trazione anteriore, perché la trazione integrale e il sistema ibrido Plug-in sarebbe invece destinato al solo Tonale. [post_title] => Nuovo Alfa Romeo B-SUV, arrivano le prime ipotesi stilistice con le piattforme PSA [RENDERING] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuovo-alfa-romeo-b-suv-arrivano-le-prime-ipotesi-stilistice-con-le-piattforme-psa-rendering [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2020-01-25 16:59:57 [post_modified_gmt] => 2020-01-25 15:59:57 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=685149 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuovo Alfa Romeo B-SUV, arrivano le prime ipotesi stilistice con le piattforme PSA [RENDERING]

Potrebbe essere il primo prodotto della fusione PSA-FCA

Il primo modello di Alfa Romeo a seguito della fusione PSA-FCA potrebbe proprio essere un B-SUV con le linee e le sembianze della Tonale ma con dimensioni decisamente più contenute.
Nuovo Alfa Romeo B-SUV, arrivano le prime ipotesi stilistice con le piattforme PSA [RENDERING]

Penso siamo tutti un po’ in fermento per l’evolversi della vicenda PSA-FCA e sul destino di alcuni marchi, come ad esempio proprio Alfa Romeo, senza parlare dell’attesa del tanto acclamato Tonale, che potrebbe finalmente vedere la luce verso gli ultimi mesi del 2020 o primi del 2021. Si è anche parlato di un possibile modello esclusivo o edizione limitata di Stelvio o Giulia in possibile arrivo questa estate per commemorare i 110 anni dalla fondazione della stessa casa del Biscione. Abbiamo poi sentito altri rumors in merito al possibile arrivo di un più piccolo e (aggiungerei finalmente ) economico B-SUV, che si porrebbe come entry-leve alla gamma Alfa, sfruttando con ogni probabilità una piattaforma derivante dal gruppo PSA.

Prima vettura della fusione PSA-FCA

Si tratterebbe di un crossover in piena regola, o B-SUV per come preferite chiamarlo. In sostanza la categoria di auto che ad oggi continua a canalizzare sempre più acquirenti, quasi monopolizzando il mercato automobilistico. Negli ultimi anni quasi tutte le case sono corse ai ripari, inserendo sempre più veicoli in questo segmento che, ricordiamo, era stato lanciato ormai più di 6 anni fa da Juke e Captur, che da poco si sono rinnovate e che si trovano a dover spalleggiare con tanti altri competitors. Ma tornando alla nostra casa Alfa Romeo, troviamo oggi dei simpatici rendering pubblicizzati da Auto Express, che ci mostrano una vettura con logo Alfa Romeo dalle dimensioni compatte, un design fortemente ispirato alla più grande Tonale, che probabilmente sfrutterebbe la piattaforma compatta CMP del gruppo PSA (la stessa della nuova 208 e 2008). Potrebbe essere il vero modello di rilancio di Alfa Romeo su larga scala, andando di fatto a sostituire quel buco cosmico lasciato dalla Mito.

Se così fosse, sarebbe anche già pronto per poter ospitare una variante elettrica a zero emissioni con una batteria da 50 kWh per circa 300 km di autonomia e una potenza di 136 CV (in pratica una configurazione identica a quella della Peugeot e-2008 e della DS3 E-Tense). Gli appassionati Alfa Romeo staranno storcendo il naso, ma sarebbero poi comunque presenti a listino altri motori più tradizionali come i benzina PureTech di PSA da 100 fino a 150 CV. Si parlerebbe ovviamente solo di trazione anteriore, perché la trazione integrale e il sistema ibrido Plug-in sarebbe invece destinato al solo Tonale.

Nuovo Alfa Romeo B-SUV, arrivano le prime ipotesi stilistice con le piattforme PSA [RENDERING]
4.5 (90%) 2 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati