Aston Martin DB12: l’ipotesi stilistica del successore della DB11 [RENDERING]

Aston Martin DB12: l’ipotesi stilistica del successore della DB11 [RENDERING]

Modello che si farà però ancora aspettare a lungo

Un nuovo rendering immagina come potrebbe essere l'erede dalla Aston Martin DB11, modello che però è destinato a restare sul mercato ancora per molti anni.
Aston Martin DB12: l’ipotesi stilistica del successore della DB11 [RENDERING]

Nonostante questo non sia il periodo migliore per i conti finanziari ed economici di Aston Martin, la Casa britannica continua comunque a proporre alcune delle auto più interessanti del mercato mondiale. 

DB11 protagonista degli anni ’20

Uno dei modelli più sorprendenti e accattivanti del marchio inglese è la DB11, sinuosa Gran Turismo che ha raccolto l’eredità della DB9 nel 2016 e che è stata la prima vettura lanciata sul mercato dopo la collaborazione tecnica tra Aston Martin e Daimler. Con in programma lo sviluppo di nuovi modelli tra cui Vanquish, Valhalla e Valkyrie, è improbabile che la DB11 venga aggiornata o sostituita nei prossimi anni da un nuovo modello. Quasi certamente la DB11 potrebbe restare in produzione per gran parte di questo decennio appena cominciato.

Il render della Aston Martin DB12

In ogni caso il designer Tedoradze ha realizzato un interessante rendering che immagina come potrebbe essere un potenziale successore della DB11. La nuova vettura, chiamata DB12, adotta un design più audace ed estremizzato rispetto all’attuale DB11, con una capacità seduttiva ed un impatto stilistico ancora maggiore qualora una domani dovesse diventare realtà.

Fanali filanti e fiancata simile alla DB11

La parte posteriore è caratterizzata da affilati gruppi ottici a LED e da linee angolari e nette come quello che disegnano il sottile spoiler che sembra ispirarsi a quello dell’attuale Vantage. Guardando la parte bassa della fascia posteriore si possono notare il massiccio diffusore e i due terminali di scarico rettangolari integrati alle due estremità laterali del diffusore.

Il profilo laterale di questa Aston Martin DB12 ha invece una maggiore somiglianza con la DB11, che si nota ad esempio dalla forma dei finestrini e dalle feritoie presenti dietro i passaruota anteriore. Sulla DB11 tuttavia la carrozzeria ha tratti più decisi e angolari, oltre a specchietti retrovisori più sottili e accattivanti di quelli disegnati sulla sua possibile erede.

Aston Martin ha tenuto in produzione la DB9 per 12 anni, dal 2004 al 2016. Se la Casa britannica manterrà una carriera simile per la DB11, potremmo dover aspettare altri otto anni prima di vedere uno nuovo modello a prenderne il posto.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati