Rallye Monte Carlo Historique, il reportage dalla prima giornata e la gara vista da Mattioli-Pensotti [VIDEO]

Rallye Monte Carlo Historique, il reportage dalla prima giornata e la gara vista da Mattioli-Pensotti [VIDEO]

Parte da Milano il Monte Carlo Historique

Motorionline è alla 23esima edizione del Rallye Monte Carlo Historique, dove seguirà da vicino l'equipaggio composto dal General Manager di Ma-Fra Marco Mattioli e Mario Pensotti
Rallye Monte Carlo Historique, il reportage dalla prima giornata e la gara vista da Mattioli-Pensotti [VIDEO]

Ha preso il via da Milano la 23esima edizione del Rallye Monte Carlo Historique, che per la seconda volta consecutiva conferma la partenza dal capoluogo lombardo.

Rallye Monte Carlo Historique, la partenza da Milano e il Day 1

Partito il 29 gennaio, a pochi giorni dalla conclusione dell’altro Rallye di Monte Carlo ma dedicato alle vetture moderne e nelle scenario delle Alpi Francesi, la gara di regolarità si svilupperà lungo una serie di tappe sino al prossimo 5 febbraio, proprio nel Principato di Monaco. Per la precisione, lo scorso mercoledì 29 c’è stato il primo start da Atene e da Glasgow, mentre il resto degli equipaggi è poi partito scaglionato, incluso il semaforo verde da Milano nella giornata di ieri (una tradizione risalente all’evento originario nato nel 1911, il cui start era fissato da diverse località dell’Europa per poi raggiungere il traguardo di Monte Carlo: format che si è poi perso nella versione moderna). Oggi gli equipaggi dovevano raggiungere l’amena località di Buis-les-Baronnies, situata nel dipartimento della Drôme nel sud-ovest della Francia.

La giornata odierna prevedeva quindi le tappe di Montauban-sur-l’Ouvèze – Saint-André-de-Rosans da 45 km e La Motte-Chalancon – Saint-Nazaire-le-Désert da 17 km, terminate le quali le vetture storiche dovevano raggiungere il punto finale della tappa fissato a Crest intorno alle 15, dove è stato posto il controllo orario dopo i primi 850 km dell’evento, trasferimenti inclusi.

Tornando alla partenza di Milano (highlights visibili alla fine dell’articolo), valida per gli equipaggi di casa nostra e quelli greci, eravamo presenti anche noi di Motorionline, che seguiremo il Rallye di Monte Carlo Historique sino al traguardo di Monaco. In tutto si sono ritrovati davanti alla sede dell’Automobile Club di Milano 55 vetture storiche, che dopo aver adempiuto ai controlli tecnici nella cornice dei Chiostri del Palazzo del Senato si sono diretti da Corso Venezia a Piazza Duomo, per il via ufficiale. Prima ancora c’è stato l’evento del Tribute A.C. Milano, ovvero la sfilata di una cinquantina di auto d’epoca già in gara nel Monte Carlo Historique nel periodo tra il 1955 ed il 1980 (parata che termina al Monza Eni Circuit).

Mario Pensotti di Ma-Fra commenta il suo Rallye Monte Carlo Historique

Tra le vetture che vedremo percorrere e che potranno scegliere tre medie di regolarità per poter venire incontro alle caratteristiche dei tanti modelli presenti, spicca la nutrita rappresentanza schierata dalla Scuderia Milano Autostoriche con ben diciassette equipaggi. In questo avvio di gara abbiamo seguito da vicino il binomio composto da Marco Mattioli, General Manager di Ma-Fra, e Mario Pensotti a bordo dell’Alfa Romeo 1750 GT Veloce: abbiamo sentito il dirigente nonché pilota alla partenza, che ci ha parlato della vettura e delle modifiche apportate dal team Bernini Rally, oltre a dedicare qualche parola sugli obiettivi di quest’anno (in una gara in cui pare mancherà la neve, ma non certo le insidie sul ghiaccio).

Dopo la prima PS l’equipaggio Mattioli-Pensotti ha poi fatto un primo bilancio, parlando anche degli imprevisti affrontati. «Questa prova speciale mi ha galvanizzato», ha commentato il General Manager di Ma-Fra.

Leggi altri articoli in Auto Storiche

Commenti chiusi

Articoli correlati