Ford GT, doppia serie speciale che fa salire la potenza a 670 CV [FOTO]

Una con carrozzeria in fibra di carbonio, l'altra in livrea Gulf Racing

Ford presenta due serie speciali della GT, si tratta delle versioni Liquid Carbon Edition e Heritage Edition, entrambe caratterizzate dalla presenza di un motore più potente da 670 CV.

La Ford GT, avvicinandosi all’uscita di scena, presenta due serie speciali che portano una ventata di novità sulla supercar dell’Ovale Blu, esaltando in un caso la pulizia costruttiva e tecnica con la Liquid Carbon Edition, e nell’altro la gloriosa tradizione sportiva del modello, con la Heritage Edition.

Il lancio delle due inediti versioni passa attraverso una serie di evoluzioni della Ford GT. Su entrambe le serie speciali della supercar Ford ha infatti ritoccato la potenza del motore, con il V6 biturbo di 3.5 litri che è cresciuto di 14 CV arrivando così a toccare i 670 CV. Un upgrade quello della Ford GT 2020 legato al lavoro fatto su pistoni e aerodinamica, con le nuove prese d’aria che hanno incrementato del 50% il flusso diretto verso il motore. Migliorata anche la distribuzione della coppia, mentre il rombo dell’aggiornato motore è valorizzato al massimo da un inedito sistema di scarico in titanio di Akrapovic.

Ford GT Liquid Carbon Edition

La Ford GT Liquid Carbon Edition si presenta completamente priva di vernice sulla carrozzeria, lasciando così a vista la fibra di carbonio che la compone, protetta soltanto da uno strato trasparente. Su questa serie speciale della supercar, che è dotata di specifici cerchi in lega anch’essi in fibra di carbonio, la Casa nordamericana offre diverse personalizzazioni estetiche, come ad esempio la possibilità di aggiungere le doppie strisce racing sulla carrozzeria o di verniciare i gusci degli specchietti retrovisori esterni.

Ford GT Heritage

L’altra serie speciale della supercar dell’Ovale Blu è la Ford GT Heritage Edition, versione che evoca i fasti sportivi del passato indossando l’iconica livrea blu e arancione della Gulf Racing. La veste da motorsport del passato rappresenta per la Ford GT Heritage un omaggio alle vittorie della vettura alla 24 Ore di Le Mans del 1968 e 1969, riproponendo sulla carrozzeria anche lo stesso numero, il 6, che apparteneva a quell’auto in grado di imporsi sulla concorrenza più di 50 anni fa. Con i cerchi in fibra di carbonio disponibili a richiesta, la GT Heritage adotta anche un tocco di modernità attraverso la striscia nera che divide in maniera netta le due tinte della carrozzeria.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati