Gran Premio Parco Valentino 2020 torna all’interno del Milano Monza Open-Air Motor Show

Gran Premio Parco Valentino 2020 torna all’interno del Milano Monza Open-Air Motor Show

Partirà da Arona, attraverserà Novara e arriverà a Monza

Il Milano Monza Open-Air Motor Show 2020 ospiterà comunque la grande sfilata intitolata Gran Premio Parco Valentino, tenendo così un legame con la Regione Piemonte e le città che fino allo scorso anno erano il palcoscenico dell’originale progetto di Andrea Levy
Gran Premio Parco Valentino 2020 torna all’interno del Milano Monza Open-Air Motor Show

Il Milano Monza Open-Air Motor Show 2020 ospiterà anche la sfilata di auto storiche del Gran Premio Parco Valentino. L’annuncio è stato fatto oggi a Torino presso il Palazzo della Regione alla presenza dei rappresentanti non solo della regione, ma anche dell’ACI Piemonte, ANFIA e dei rappresentanti delle città coinvolte. L’iniziativa è stata concepita in modo da tenere vivo il legame tra la Regione Piemonte e la nuova sede del Motor Show ideato da Andrea Levy, che per cinque edizioni si è tenuto proprio nel Parco Valentino di Torino. Il Gran Premio si terrà nell’ultimo giorno della manifestazione, ovvero domenica 21 giugno 2020. Le auto storiche partecipanti, già più di 200, partiranno da Arona, sul Lago Maggiore, arriveranno a Novara e poi proseguiranno fino all’arrivo a Monza, dove avranno l’opportunità di girare non solo sul tracciato di gara, ma anche sulle storiche sopraelevate dell’impianto.

Levy: “Non è Torino che perde, ma il progetto che si evolve”

Andrea Levy, creatore e patron del nuovo Milano Monza Open-Air Motor Show, ha voluto sottolineare come questa iniziativa voglia confermare come le radici piemontesi del salone e l’importanza della Torino automobilistica non verranno dimenticate dalla manifestazione. “Anche gli altri saloni mondiali stanno aggiungendo dinamismo. Non è Torino che ‘perde’ e non è Milano che ‘ruba’ – ha sottolineato Levy – È un cambio di progetto per portare un salone in un autodromo. All’inizio non potevamo dire nulla perché l’Autodromo Nazionale di Monza doveva ancora rinnovare con la Formula 1. Poi a settembre tutto è stato definito”.

Perché si chiama ancora Parco Valentino?

Il fatto che il Gran Premio Parco Valentino porti ancora il nome originale pur appartenendo di fatto al Milano Monza Open-Air Motor Show, senza contare che di fatto la sfilata non partirà dal parco o da Torino, ha ovviamente sollevato qualche perplessità. Subito chiarita, però, dallo stesso Levy. “Abbiamo mantenuto il nome perché alcuni di questi diventano internazionali e riconosciuti. Pensate ad esempio alla Dakar, che è quest’anno è partita in Arabia Saudita dopo anni in Sud America. Quindi abbiamo deciso di mantenere la definizione, in quanto il Milano Monza Open-Air Motor Show è, di fatto, un’evoluzione del Parco Valentino. Il nostro team comunque ha lavorato affinchè tutta la Torino automobilistica sia presente e rilevante per il Motor Show”. In questo senso, sarà organizzata il 18 giugno anche la Tribute ACI Torino Monza Supercar Night Parade, una sfilata di supercar sportive che partirà dal centro storico di Torino e arriverà a sua volta presso l’Autodromo di Monza.
“È stato fatto un gran lavoro di squadra insieme alle altre città e alla regione Piemonte – ha dichiarato Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona – In questo Paese la vera ricchezza, il ‘petrolio’, sono proprio le eccellenze che tutto il mondo ci invidia”. Compresa, ricordiamolo sempre, la filiera automobilistica.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati