Peugeot Sport 2020: la nuova 208 Rally 4 ed il ritorno di Ucci-Ussi [VIDEO]

Presentata la stagione 2020 della sezione sportiva del Leone

La nuova Peugeot 208 Rally 4 sarà la protagonista della stagione 2020 di Peugeot Sport in Italia, con al volante la storica coppia Andreucci-Andreussi. Ma non mancherà la nuova edizione di Peugeot Competition

Il 2019 ha regalato la soddisfazione del titolo italiano due ruote motrici, con la coppia Ciuffi-Gonnella, ora il 2020 sarà un anno molto importante per Peugeot Sport in Italia. Segnerà il debutto della nuova Peugeot 208 Rally 4, basata sulla nuova generazione della vettura di serie, ed anche il ritorno della storica coppia Andreucci-Andreussi, pluricampioni italiani rally con il Leone.

La nuova Peugeot 208 Rally 4

Questa nuova vettura arriverà verso metà stagione e propone tante novità, a partire dal motore tre cilindri 1.2 PureTech Turbo con 208 cavalli di potenza e 290 Nm di coppia massima, abbinato al cambio sequenziale Sadev con differenziale autobloccante meccanico. È stata aumentata principalmente la coppia, rispetto al motore presente sulla precedente vettura.

“La grossa differenza è nel motore, con una coppia fantastica – spiega Paolo Andreucci, che ha già effettuato un po’ di test al volante di questo modello, soprattutto in Portogallo tra dossi e sterrato, dove non ci sono stati particolari problemi – È robusta e stabile, molto divertente da guidare, anche per i piloti meno esperti. Un modello agile anche nel lento”.

La Peugeot 208 Rally 4 è lunga poco più di 4 metri ed ha un peso di 1.080 chilogrammi, che salgono a 1.240 kg con l’equipaggio. I cerchi sono da 17” sull’asfalto, mentre su terra saranno da 15”, per una vettura con freni anteriori con dischi ventilati e freni posteriori con dischi pieni.

Il ritorno della coppia Andreucci-Andreussi

Per far debuttare questo modello sulle strade dei rally italiani, Peugeot ha richiamato la coppia Paolo Andreucci-Anna Andreussi, artefice di grandissimi successi con le auto del marchio francese, dopo un anno di stop. “Era importante avere una coppia d’eccezione per lanciare la 208 R4”, le parole di Carlo Leoni, il direttore della comunicazione di PSA Italia.

Sicuramente ‘Ucci-Ussi’ lo è, visto che ha scritto la storia del rally italiano, e c’è grande entusiasmo per questa nuova avventura. “È una bella soddisfazione, portare al debutto in Italia una vettura così importante di un marchio altrettanto importante – ha detto Andreucci – Come abbiamo fatto nel 2013, lo faremo anche quest’anno per cercare di tirare fuori il meglio sulle strade italiane”.

La coppia parteciperà a cinque appuntamenti del CIR 2020, a partire dal Targa Florio dell’8 e 9 maggio, per poi disputare l’intera seconda parte di stagione con Roma Capitale, Sanremo, Due Valli e Tuscan Rewind. Con il solito obiettivo, cioè provare a vincere, come ricordato da Leoni e confermato dallo stesso pilota: “Con la casa del Leone, si è destinati a primeggiare”.

Peugeot Competition nel 2020

Non c’è solo il CIR e la nuova 208 Rally 4, nei programmi per il 2020 di Peugeot Sport in Italia. Prosegue Peugeot Competition, dopo il numero record di 106 iscritti della passata stagione, sempre con l’obiettivo di far crescere i giovani piloti.

Il programma prevede quattro serie: 208 Rally Cup Top, 208 Rally Cup Pro, Regional Rally Club e Raceday Rally Terra. Il vincitore della categoria massima (Top) avrà il diritto di vivere l’esperienza di pilota ufficiale nel campionato 2021, con riconoscimenti economici e non solo per gli altri vincitori.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Motorsport

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati