Pisa, tamponamento in auto: scoppia l’airbag passeggero e uccide neonato

Pisa, tamponamento in auto: scoppia l’airbag passeggero e uccide neonato

Il bimbo viaggiava nell'ovetto messo sul sedile anteriore

Un neonato di due mesi è morto a seguito delle gravi ferite riportate a causa dello scoppio dell'airbag passeggero attivato da un tamponamento.
Pisa, tamponamento in auto: scoppia l’airbag passeggero e uccide neonato

Un neonato di due mesi ha perso tragicamente la vita in un incidente stradale avvenuto a Pisa nel pomeriggio di ieri, domenica 16 febbraio.

Il piccolo, che viaggiava nell’auto dei familiari che è stata coinvolta in un tamponamento, è morto a causa delle gravi ferite che, stando agli accertamenti della polizia municipale, sono state determinate dallo scoppio dell’airbag esploso nell’impatto.

Fatali le gravi ferite causate dallo scoppio dell’airbag

Al momento dell’incidente il bimbo viaggiava nell’ovetto posizionato sul sedile del passeggero anteriore e l’improvvisa deflagrazione dell’airbag a seguito del tamponamento lo ha investito gravemente. Il neonato, che era in macchina insieme al padre che guidava, con la madre e un altro figlio seduti sul sedili posteriore, è deceduto, alcune ore dopo l’incidente, in ospedale dove i medici hanno provato a salvargli la vita, senza però riuscire a porre rimedio al trauma cranico e toracico fatali.

L’airbag passeggero va sempre disattivato se c’è il seggiolino messo davanti

La dinamica di questo tragico incidente è un’occasione per ricordare ai genitori che viaggiano in auto con neonati e bambini sul seggiolino montato sul sedile anteriore di assicurarsi che l’airbag passeggero sia sempre disattivato, perché lo scoppio dello stesso, come purtroppo è avvenuto in questo incidente a Pisa, può avere conseguenze drammatiche.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati