Fiat 500 elettrica: gli ultimi test prima del Salone di Ginevra 2020 [FOTO SPIA]

La presentazione si terrà in Svizzera il 3 marzo

Si avvicina l'attesa presentazione della Fiat 500 elettrica, in programma nel giorno di apertura alla stampa del Salone di Ginevra 2020. L'iconica vettura a zero emissioni è impegnata negli ultimi test invernali

La Fiat 500 elettrica (o 500e) debutterà il prossimo 3 marzo al Salone di Ginevra 2020. Si tratta di uno dei modelli più attesi, almeno per il pubblico italiano, dell’appuntamento elvetico, ma nel frattempo stanno terminando i test di collaudo. Il modello a zero emissioni è stato spiato dal nostro fotografo vicino al Circolo Polare Artico, per le prove al freddo rigido ed alla neve.

Quando vedremo la Fiat 500e

Come dicevamo, l’anteprima mondiale è prevista in Svizzera, mentre per l’arrivo sul mercato, invece, bisognerà probabilmente attendere la prossima estate: la data del via agli ordini potrebbe essere il 4 luglio 2020, festeggiando così i 63 anni dal debutto della prima 500.

La Fiat 500 elettrica e le porte ‘ad armadio’

Nonostante siamo a pochi giorni dal debutto, la Fiat 500e impegnata nei test è ancora particolarmente mimetizzata, seppur si possano intravvedere alcune novità. I paraurti anteriore e posteriore sembrano mostrare alcune modifiche, rispetto al modello con motore termico, così come ovviamente è prevista la presa di ricarica.

Nei mesi scorsi, i colleghi britannici di Autocar avevano intervistato Olivier Francois, AD di Fiat. Durante il colloquio, si è parlato della Fiat 500 elettrica ed un dettaglio è stato quello sulle portiere. Piccole porte posteriori a cerniera, per migliorare l’accesso e aumentare lo spazio. Vista anche la tendenza del mercato, in cui le auto con tre porte hanno avuto un crollo nelle vendite.

I numeri della Fiat 500 elettrica

La capacità produttiva della nuova linea sarà di 80.000 unità all’anno, ma potrebbe anche aumentarne il numero, in caso la richiesta di questo modello elettrico sia superiore alle aspettative. Circa 1.200 persone saranno dedicate alla realizzazione della Fiat 500 BEV (Battery Electric Vehicle), grazie a un investimento complessivo di 700 milioni di euro.

L’11 luglio è stato simbolicamente posato il primo robot Comau e nei prossimi mesi si arriverà a quota 200, quelli necessari alla nuova linea produttiva, tramite i quali tutte le operazioni di saldatura saranno automatizzate.

Fiat Chrysler ha anche annunciato un investimento di 5,4 miliardi di dollari nella produzione di veicoli elettrici nel Michigan, il che significa che la 500 e arriverà negli Stati Uniti nel 2021.

Fiat 500 elettrica: gli ultimi test prima del Salone di Ginevra 2020 [FOTO SPIA]
3.9 (77.14%) 7 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati