Brabus 800 Adventure XLP: così la Mercedes-AMG G63 diventa pick-up, debutto al Salone di Ginevra 2020 [FOTO]

Motore V8 da 800 CV e drone Wingcopter nel vano posteriore

Brabus 800 Adventure XLP è il nuovo pick-up del tuner tedesco nato sulla base della Mercedes-AMG G63 che offre 800 CV di potenza nel motore e dispone anche di un particolare drone Wingcopter. Lo vedremo in anteprima a Ginevra 2020.

Brabus, noto tuner tedesco, è il primo a trasformare la nuova Mercedes Classe G in un pick-up, lavoro che si concretizza nell’inedita Brabus 800 Adventure XLP appena svelata e che vedremo in anteprima la settimana prossima al Salone di Ginevra 2020

Una Mercedes-AMG G63 con vano di carico cassonato

Sostanzialmente il nuovo veicolo di Brabus è una Mercedes-AMG G63 con un grande vano posteriore cassonato ed elaborato nella componente meccanica per riuscire ad offrire ben 800 CV di potenza. Il marchio di tuning tedesco ha in realtà fatto un lavoro profondo e attento per riprogettare il telaio della nuova Classe G in modo che questo potesse adattarsi ad un veicolo con cassone, tutto questo senza che il fuoristrada sportivo di Mercedes-AMG perdesse l’originale rigidità torsionale. Anche l’abitacolo del pick-up di Brabus non ha subito variazioni in termini di spaziosità rispetto a quello della Mercedes-AMG G63.

Dimensioni imponenti

Il Brabus 800 Adventure XLP è più lungo di 68,9 cm con la lunghezza complessiva che arriva a 5,31 metri, con il passo che rispetto alla Classe G è cresciuto di 50 cm. Per questa trasformazione Brabus ha sviluppato un modulo speciale che permettesse di modificare i punti di montaggio delle sospensioni posteriori nella struttura telaistica della Mercedes Classe G.

Utilizzato tanto acciaio

Questo nuovo pick-up propone numerosi elementi in fibra di carbonio e tanti altri in acciaio, materiale utilizzato ad esempio per la parete posteriore che chiude l’abitacolo, il pavimento del vano cassonato e il portellone posteriore. La sospensione anteriore indipendente dispone di un nuovo controtelaio oltre che di nuovi collegamenti all’assale anteriore, mentre la parte posteriore mantiene la configurazione originale dell’assale della G63.

Le novità di Brabus permettono al pick-up di avere un altezza da terra di 49 cm e di sfruttare anche un le nuovo sospensioni Ride Control montate sul veicolo che sono rivestite in titanio e dispongono di taratura ad hoc dello smorzamento.

Motore V8 biturbo 4.0 da 800 CV e 1.000 Nm

Sotto il cofano della Brabus 800 Adventure XLP c’è il motore V8 biturbo da 4.0 litri di AMG che è stato aggiornato con compressori più grandi ed una nuova mappatura della centralina, permettendo al propulsore di erogare 800 CV di potenza a 6.600 giri al minuto e 1.000 Nm di coppia massima disponibile a 3.600 giri al minuto. Brabus dichiara che il suo nuovo pick-up, che monta pneumatici off-road, è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e di raggiungere i 210 km/h di velocità massima autolimitata.

Con uno speciale drone per trasportare attrezzi

Il veicolo allestito da Brabus che sarà mostrato alla kermesse ginevrina avrà anche un modulo, disponibile a richiesta, per adattare il vano di carico a postazione di decollo e atterraggio per un drone. A Ginevra il pick-up sarà accompagnata da un Wingcopter, un particolare drone progettato per trasportare accessori e attrezzature speciali in zone remote e difficilmente raggiungibili, in grado di raggiungere i 240 km/h di velocità e coprire distanze fino a 120 chilometri.

Prezzi che partono da poco meno di 400.000 euro

I prezzi del nuova Brabus 800 Adventure XLP non sono proprio per tutti: si parte da 389.831 euro per la versione base, salendo fino a 575.630 euro per la speciale variante First Edition. Inoltre se si vuole anche il drone Wingcopter bisogna sborsare 666.836 euro. Tutti i prezzi sono da considerarsi tasse escluse.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati