Peugeot: compie 110 anni la fusione con Lion Peugeot

Peugeot: compie 110 anni la fusione con Lion Peugeot

I siti di produzione vennero riuniti e fu creato Sochaux

Il 1910 fu l'anno della nascita di un'unica Peugeot: in quell'anno, infatti, avvenne la fusione tra Automobiles Peugeot e Lion Peugeot, creando un’unica casa costruttrice ed unendo i siti di produzione delle due aziende
Peugeot: compie 110 anni la fusione con Lion Peugeot

Sono passati 110 anni da quando è nata l’attuale Peugeot. Era il 1910, infatti, quando avvenne la fusione tra Automobiles Peugeot e Lion Peugeot, creando un’unica casa costruttrice. In quell’anno, si arrivò alla denominazione di “Società Anonima delle Automobili e Biciclette Peugeot” ed i siti di produzione vennero quindi riuniti, oltre alla creazione del nuovo sito di Sochaux.

La fusione per un’unica Peugeot

La Automobiles Peugeot era l’azienda, fondata da Armand Peugeot, per la produzione delle automobili, mentre la Lion Peugeot era dedicata alla produzione di vetture più economiche, oltre che di biciclette, macchina per cucire ed utensili.

Fu Robert Peugeot a dare vita a questa fusione, anche se il primo anno di vita della nuova società vide ancora la gamma delle vetture divisa in due linee differenti.

Cosa portò la fusione Peugeot

La gamma originaria della Automobiles Peugeot fu potenziata con la creazione della 9 HP e la Type 125, con un nuovo bicilindrico da 1.148 cm3, denominato Type HI. Le carrozzerie offerte variavano dalle versioni Laundelet, Torpedo e Sport. La fascia media era invece occupata dalle 12 HP, mentre la Type 129 e la Type 131 occupavano il ‘top’ di gamma utilizzando il motore 16 HP.

Cambiarono invece le carrozzerie disponibili che abbandonarono le versioni sport per dare spazio a versioni più lussuose quali le Torpedo e le Laundelet. All’interno della nuova produzione, venne inserita una nuova gamma intermedia con la nuova Type 133 da 18 HP che utilizzò carrozzerie eleganti ma su telai più economici. La gamma ‘Lion’ proseguì il suo sviluppo con la nascita di un nuovo motore bicilindrico che andò ad equipaggiare i nuovi modelli Type V2C2 e V2Y2.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati