Lancia Delta Integrale Evo 2: la belva da oltre 650 CV di Felix Pailer [VIDEO]

Lancia Delta Integrale Evo 2: la belva da oltre 650 CV di Felix Pailer [VIDEO]

Il missile da hill climb sfreccia sulle strade montuose a tutta velocità

La potentissima Lancia delta Integrale di Felix Pailer sfoggia una carrozzeria totalmente rielaborata, con un 2.1 4 cilindri turbo da 670 CV e 830 Nm di coppia, che le consentono di scattare sullo 0-100 km/h in meno di 2 secondi.
Lancia Delta Integrale Evo 2: la belva da oltre 650 CV di Felix Pailer [VIDEO]

La Lancia Delta Integrale di Felix Pailer rievoca la leggenda di un mito del mondo dei Rally, rivisitata da cima a fondo per sprigionare una potenza di oltre 650 CV e la bellezza di 830 Nm di coppia. Un modello, un’icona delle prestazioni Made in Italy che ha reso grande il marchio Lancia nel mondo, mostrando le grandi capacità tecnologiche ed ingegneristiche che l’Italia era capace di sviluppare. Una supremazia assoluta nei suoi anni d’oro, che riscrisse le regole dei Rally e delle vetture sportive in generale, che oggi possiamo solamente rivivere attraverso questi mostri da Hill Climb.

Lancia Delta Integrale, Felix Pailer danno atra le curve con oltre 650 CV

Ci troviamo a che fare con Felix Pailer, leggendario pilota austriaco di successo negli anni ’70, che ha conservato la sua amatissima Delta integrale 16V rielaborandola fino alla follia con il preparatore Gabat Ing. , secondo diversi step di potenza nel corso degli anni. Da una sobria preparazione sui 300 CV circa, negli ultimi hanno ha preso parte alle amatissime gare in salita, mettendo nuovamente mano a questo gioiellino del tuning. Il risultato finale è quindi questa caratteristica Delta Integrale color arancio vivo, capace di erogare circa 700 CV e 830 Nm di coppia, con un bodykit estremo e decisamente vistoso. Si tratta ovviamente di un prototipo fatto ad hoc per questa tipologia di competizione: le carreggiate sono state allargate di circa 10 cm per parte, con gomme slick da pista e un telaio completamente rivisto, per poter sopportare enormi sollecitazioni e una potenza di quel tipo.

Sotto al cofano troviamo il 2.1 litri 4 cilindri turbo completamente stravolto e rivisto per poter resistere a queste potenze, con camere lavorate e componenti da pista. Il peso complessivo dovrebbe aggirarsi sui 1030 kg, quindi fate un po’ voi il rapporto peso/potenza di questa belva. L’aerodinamica ha interessato molto il lavoro di elaborazione compiuto dal team di Pailer, con un enorme spoiler posteriore, estrattore e carrozzeria estremamente ribassata, per poter generare grandissima deportata e aderenza al suolo. Si tratta di una delle vetture più rapide del campionato, con un’accelerazione sullo 0-100 km/h coperto in circa 2 secondi netti, grazie alla sua trazione integrale. Poco sappiamo sull’elaborazione e sulle prestazioni, ma ci basta vedere di cosa è capace in video per capirne le potenzialità. Basta pensare che solitamente si piazza in posizioni migliori rispetto a molte altre supercar più moderne.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati