DS7 Crossback E-Tense 4×4: consumi, autonomia, ricarica e modalità E-Save

DS7 Crossback E-Tense 4×4: consumi, autonomia, ricarica e modalità E-Save

Il SUV Ibrido Plug-In francese è vendita da Novembre 2019 a partire da 51.050 euro

La nuova DS7 Crossback E-Tense 4x4 è la prima Ibrida Plug-In del brand di lusso francese, capace di mettere su strada tutto il know-how appreso nel mondo delle competizioni della Formula E, con una vettura confortevole, lussuosa e attenta all'ambiente.
DS7 Crossback E-Tense 4×4: consumi, autonomia, ricarica e modalità E-Save

Con la nuova DS7 Crossback E-Tense il brand di lusso francese si inserisce nel mondo delle vetture ibride Plug-In, ricaricabili, grazie ad un SUV Ibrido premium capace di offrire una tecnologia ibrida all’avanguardia, direttamente ereditata dal mondo delle competizioni, grazie all’esperienza maturata nel mondo della FORMULA E con il Team DS Techeetah. Ciò ha consentito di mettere a punto una vettura che rispecchia pienamente quelli che sono i valori del brand, quali raffinatezza e tecnologia. Unendo le finiture prestigiose della DS7 Crossback con la tecnologia Ibrida Plug-In, la nuova DS7 Crossback E-Tense diventa una delle prime SUV ibride ricaricabili del segmento Premium, dotata di trazione integrale intelligente on-demand e di prestazioni quasi da vettura sportiva.

DS7 Crossback E-Tense 4×4, comfort e sportività

La meccanica della nuova DS7 Crossback E-Tense è basata sul potente motore 1.6 4 cilindri PureTech turbo benzina del gruppo PSA capace di erogare 200 CV, unito a due unità elettriche da 80 kW (circa 110 CV) poste rispettivamente tra motore termico e cambio automatico e l’altro sull’asse posteriore. I tre propulsori riescono a generare una potenza complessiva di 300 CV e 520 Nm di coppia, regalando al SUV francese uno scatto sullo 0-100 km/h coperto in 5,9 secondi, fino ad una velocità massima di 240 km/h. Il tutto è sapientemente gestito da una centralina, capace di ottimizzare il funzionamento delle componenti per adattare il comportamento dell’auto sulla base delle 4 modalità di guida: Sport, elettrica, ibrida o 4×4 (le approfondiamo qui). La nuova DS7 Crossback E-Tense risulta essere una vettura estremamente versatile, capace di adattarsi alle molteplici esigenze di una famiglia, di un manager o anche di un giovane ragazzo in cerca di autodeterminazione e affermazione. Con le linee di DS7 Crossback e i suoi molteplici allestimenti, è possibile personalizzare l’auto secondo i propri gusti, che essi siano più sportiveggianti come per la Performance Line, o più classici ed eleganti, grazie all’allestimento Prestige e alle ispirazioni DS Opera (approfondiamo qui le ispirazioni). Con i suoi 4 metri e 60 di lunghezza e un’abitabilità che valorizza al massimo lo spazio a bordo, sarà possibile realizzare delle comode vacanze e viaggi in famiglia, grazie alle sedute imbottite e super avvolgenti di cui è dotata. Il bagagliaio si rivela all’altezza della situazione, con una meccanica ibrida che non ruba spazio all’interno e una capacità che parte da 555 litri fino ad arrivare ad oltre 1700 litri, abbattendo la seconda fila di sedili.

DS7 Crossback E-Tense, autonomia e consumi

La nuova DS7 Crossback E-Tense, essendo un’auto ibrida con possibilità di ricarica, è equipaggiata con una batteria da 13,2 kWh, posta inferiormente sotto alle sedute posteriori. Non ruba per nulla spazio nell’abitacolo, ma al tempo stesso assicura una percorrenza in modalità 100% elettrica di ben 58 km, dichiarati dal produttore in ciclo WLTP. Non saranno moltissimi, ma abbastanza per poter coprire quello che, in base alla media europea, risulta essere lo spostamento quotidiano per il casa-lavoro, potendo affrontare il percorso a zero emissioni e con tutto il comfort della motricità elettrica. Abbiamo avuto la possibilità di provarla nel mese di Novembre e, con una guida accorta e idonea alla tipologia di auto, siamo riusciti a raggiungere circa 51 km in modalità a zero emissioni. Un risultato sicuramente più che positivo, considerando l’aria condizionata accesa, le strade non perfettamente pianeggianti e qualche breve tratto autostradale che di certo non agevola l’autonomia in modalità elettrica. Siamo sopratutto rimasti sorpresi per la capacità di recuperare energia tramite la frenata rigenerativa, efficiente e percepibile nell’abitacolo se si imposta l’intervento più incisivo dei freni. In ambienti urbani, come detto, ci siamo avvicinati molto al valore dichiarato per l’autonomia, mentre se si decidesse di intraprendere un viaggio, la batteria ci ha abbandonato dopo circa 33 km, a seguito dei quali abbiamo poi sfruttato quasi interamente l’unità a benzina. Considerando la stazza della vettura e il suo peso non proprio piuma di quasi 1900 kg, il consumo si è stabilizzato su circa 12,5 km/l, spinta dal solo 1.6 PureTech da 200 CV. Un valore davvero positivo, ancora più se si considerano i 33 km precedenti percorsi in modalità elettrica, che riportano i consumi complessivi su un valore di circa 24 km/l e un valore di CO2 di 34 g/km. 

DS7 Crossback E-Tense, ricarica e modalità E-Save

Tra le varie tecnologie presenti a bordo della nuova DS7 Crossback E-Tense, troviamo anche la modalità E-Save, che ci consente di immagazzinare una data quantità di carica, per poter percorrere un particolare tratto del percorso in modalità 100 EV. Impostando infatti la nostra destinazione tramite il navigatore di bordo o tramite l’App dedicata per il nostro smartphone MyDS, possiamo regolare alcuni parametri per ordinare al sistema di preservare una data percentuale di carica per poter percorrere un tratto a zero emissioni, a metà o al termine del viaggio. In questo modo, potremo guidare normalmente la nostra DS7 Crossback E-Tense fino a destinazione e si preoccuperà lei di preservare abbastanza energia per il tratto di strada desiderato. Una funzione tanto semplice quanto intelligente, utile soprattutto per i centri abitati o le zone sensibili al rumore dei veicoli. Per quanto riguarda invece le tempistiche di ricarica, DS dichiara circa 4 ore con rete a corrente continua da 3,3 kW e 16 A oppure circa 2 ore con una WallBox domestica di DS. Per la ricarica tramite una presa classica domestica da poco più di 2 kW ci impieghiamo circa 6 ore.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati