Salone di Monaco 2021: addio Francoforte, l’evento trasloca in Baviera

Salone di Monaco 2021: addio Francoforte, l’evento trasloca in Baviera

L’annuncio ufficiale è stato dato dalla VDA

È nato il Salone di Monaco 2021. L'associazione dell'industria automobilistica tedesca ha annunciato il trasloco dell'appuntamento tedesco da Francoforte alla Baviera. Avrà sempre la classica cadenza biennale
Salone di Monaco 2021: addio Francoforte, l’evento trasloca in Baviera

Il Salone di Francoforte non c’è più. Già un mese fa era stata cancellata la prossima edizione ed ora è arrivato l’annuncio ufficiale: l’appuntamento in terra tedesca si sposta in Baviera, con il via dal Salone di Monaco 2021. L’evento avrà sempre la classica cadenza biennale, ad alternarsi con l’appuntamento di Parigi degli anni pari, e sarà maggiormente una “piattaforma di mobilità”.

La decisione sul trasferimento a Monaco

L’annuncio è stato dato dalla VDA, l’associazione tedesca dell’industria automobilistica, e la città bavarese ha superato la concorrenza di Amburgo e Berlino, le altre due candidate ad ospitare il nuovo IAA, a partire dall’anno prossimo. La decisione è stata presa non solo legata all’evento, ma anche alla location dove permettere ai visitatori di fare altro all’interno della città.

Tornando sul Salone di Monaco 2021, l’evento “si evolverà da una piattaforma automobilistica ad una di mobilità – viene annunciato – Oltre al fascino per le auto, la città ospitante si svilupperà in una città intelligente con concetti di traffico intelligenti e reti innovative di modi di trasporto, sostenibili e adattate alle esigenze delle persone. Monaco offre le migliori condizioni”.

Francoforte, addio dopo quasi 70 anni

Francoforte perde il suo salone, dopo quasi 70 anni. Le ultime edizioni avevano portato ad una riduzione importante delle case partecipanti ed un -30% di visitatori: per questo, alla fine del contratto tra VDA e Francoforte, è stato deciso questo cambiamento epocale.

L’associazione dell’industria automobilistica tedesca spera che questo cambiamento dia nuova linfa a questo appuntamento, anche se il momento per i saloni è davvero complicato e non solamente quello tedesco ha mostrato difficoltà nel corso degli ultimi anni.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati