Giornata mondiale del sonno 2020: i consigli per evitarlo in auto

Giornata mondiale del sonno 2020: i consigli per evitarlo in auto

Come prevenire la stanchezza al volante

Il colpo di sonno in auto è uno dei principali motivi degli incidenti in Italia: come comportarsi per prevenirli o, comunque, ridurre i rischi di stanchezza mentre si è al volante, soprattutto per lunghi viaggi
Giornata mondiale del sonno 2020: i consigli per evitarlo in auto

Oggi è la Giornata mondiale del sonno 2020, un ‘nemico’ pericoloso per chi è al volante. Secondo i dati dell’Aci (Automobile Club d’Italia), infatti, ben il 22% degli incidenti stradali sul nostro territorio è dovuto ad eccessiva stanchezza o sonnolenza. Dunque, è importante essere perfettamente svegli quando si guida, adottando alcune accortezze per prevenire la sonnolenza.

Come evitare i colpi di sonno in auto

Può sembrare banale, ma il modo migliore per evitare i colpi di sonno è aver dormito le ore necessarie precedentemente. Cercare di dormire bene è fondamentale sempre, per poter svolgere al meglio tutte le attività della giornata, ancor di più quando ci si deve mettere al volante. Vale sia per i viaggi lunghi che brevi: ovviamente chi dovrà fare molti chilometri sarà più soggetto al rischio, ma un colpo di sonno può arrivare ed essere pericoloso anche in poco tempo, se si è molto stanchi.

Tra le altre precauzioni cercare di prendere, per evitare arrivi il sonno c’è lo spezzare un lungo viaggio, in modo da fermarci e riposarci, prima di riprendere. Se possibile, è meglio evitare di affrontare tanti chilometri da solo e farlo il meno possibile durante le ore notturne: la monotonia ed il buio favoriscono l’arrivo della sonnolenza. Infine, attenzione a non mangiare troppo ed a verificare gli eventuali farmaci se portano delle controindicazioni legate alla sonnolenza.

Cosa fare se si sente sonnolenza in auto

Può capitare possa, comunque, arrivare la stanchezza mentre si è già al volante. Cosa fare? Cercare un’area di sosta e riposarsi un po’, magari bevendo un caffè o una bevanda energetica, per poter poi riprendere il viaggio in sicurezza.

Se si è, ad esempio, in autostrada e serve arrivare all’area di servizio, ci sono alcuni possibili accorgimenti che aiutano a restare svegli: alzare il volume della propria radio oppure abbassare il finestrino. Però servono solo per qualche minuto, poi occorrerà comunque fermarsi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati