Nissan Juke 2020 | Com’è & Come Va

Nissan Juke 2020: la prova del SUV Coupé compatto nel nostro Com'è & Come va


La Nissan Juke ha messo fin dal suo debutto del 2010 il consumatore davanti ad una forte decisione: o la ami o la odi. Il primo SUV coupé compatto ha avuto degli ottimi risultati in termini di vendite nel mercato italiano puntando forte sul suo design originale che la distingueva da tutte. Nel traffico capivi subito che c’era una Juke ma questo punto di forza, con la versione Juke 2020, viene radicalmente trasformato a favore di linee più moderne e simili al resto della gamma di Nissan.

Dimensioni

La nuova Juke aumenta le sue dimensioni con una lunghezza di 4,21 metri, una larghezza di 1,80 metri e una altezza di 1,60. Ne beneficia anche il passo dell’auto che arriva a 2,63 metri tutti a favore del comfort degli occupanti. Sono ben 17 i centimetri di luce da terra e possono essere utili quando si vuole affrontare un leggero off-road ma è ovvio che il suo habitat ideale sia la città in cui si muove agile grazie anche al peso contenuto in circa 1.200 kg.

Design

La nuova Nissan Juke è ora un’automobile più matura e alla moda. Forse non sarà originale come il modello precedente, che sembrava essere uscito letteralmente da un manga giapponese, però ora è più attuale con paraurti massicci, passaruota a contrasto di colore in stile off-road e un tetto discendente da SUV coupé compatto. Il frontale cambia radicalmente pur mantenendo i quattro fari. Addio ai fari sporgenti sul cofano e largo ad uno sguardo più sottile che meglio si integra con la mascherina V Motion. Il laterale è scolpito e scavato nella parte inferiore mentre la linea di cintura è alta e va a contrastare con quella discendente del tetto. Il punto d’incontro è il posteriore, più classico nello stile ma senza la presenza di un vero terminale di scarico.

Infotainment completo

Il sistema d’infotainment è tutto racchiuso nello schermo touch-screen da 8 pollici collocato a modi “tablet sospeso” nel mezzo della plancia. È reattivo ai comandi e il suo collocamento rialzato permette di utilizzarlo in sicurezza senza distogliere troppo gli occhi dalla strada. Fluida l’associazione del proprio smartphone con il sistema di bordo via bluetooth e perfetta la connessione con i moduli di Apple CarPlay o Andorid Auto. La qualità audio è garantita dall’impianto hi-fi Bose da 8 altoparlanti di cui due integrati nei poggiatesta anteriori. Praticamente si ottiene un effetto “sala da concerto privato” direttamente in abitacolo.

Bagagliaio

Anche se di misura compatta la Nissan Juke 2020 ha un bagagliaio di tutto rispetto che ha una capienza che va da 422 a 1.305 litri reclinando il divanetto posteriore. Purtroppo proprio il divanetto posteriore non può scorrere (a differenza della sorella Renault Captur) e la soglia d’ingresso del bagagliaio è un po’ alta a quota 78 centimetri. Furbo il doppio fondo dove riporre, organizzare e nascondere altri oggetti.

Tecnologia ADAS

Ricca la dotazione di tecnologia di sicurezza con i fari full LED, il Cruise Control adattivo, il mantenimento in carreggiata, la frenata d’emergenza automatica con rilevamento pedoni e ciclisti e il monitoraggio angolo cieco. Per avere la guida autonoma di livello 2 bisogna scegliere il cambio automatico.

Un solo motore

Al lancio troviamo solo un motore per Nissan Juke. Sotto al suo cofano c’è il mille benzina DIG-T da 117 CV e 220 Nm di coppia con overboost. Le prestazioni non sono di riferimento ma ugualmente buone: scatto da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi e velocità massima di 180 orari. I consumi di carburante dichiarati da Nissan sono di 4.8 litri per 100 km mentre quelli rilevati dal computer di bordo in fase di test sono stati pari a 6.8 litri / 100 km.

Prova su strada

Partiamo dal motore perché il piccolo 3 cilindri va tenuto su di giri per farlo cantare allegramente e ottenere una spinta decisa. Il tunnel centrale mi rialza la leva del cambio manuale avvicinandola alla corona del volante così da ottenere un feedback di guida più diretto con l’auto. Lo sterzo è morbido ma non per questo impreciso. La distribuzione dei pesi 50:50 rendono la nuova Juke un SUV equilibrato da condurre su strada però il comfort di marcia viene sacrificato per via degli enormi cerchi di lega da 19 pollici che calzano pneumatici sportivi di misura 225/45. Percorrendo tratti autostradali mi accorgo che gli specchietti laterali creano turbolenza e conseguente rumore in auto. Il peso contenuto a circa 1.200 kg e le dimensioni compatte fanno della Nissan Juke 2020 una delle auto più agili e pronte per le città e, come se non bastasse, c’è un optional di telecamere a 360° per parcheggiare in tranquillità.

Prezzo

La nuova Nissan Juke 2020 parte da un prezzo base di 19.620 euro in allestimento Visia e arriva a 26.780 euro per la versione top di gamma Tekna. Da questo link (clicca qui) potrete utilizzare il configuratore ufficiale di Nissan e personalizzare la nuova Juke a vostro piacimento.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Dinamica di guida, tenuta di strada e dotazione di sicurezza e tecnologia completa.Scelta limitata con una sola motorizzazione e trazione anteriore.

Nissan Juke: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★☆ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★☆ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★★ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★½ 
Consumi:★★★★☆ 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati