Il Coronavirus non ferma la Cina: veicoli su Marte in estate

La Cina ci prova nonostante il Covid-19: tutti su Marte questa estate

Il Coronavirus non ferma la Cina: veicoli su Marte in estate

Il Coronavirus, il cosiddetto Covid-19, ha colpito prima dell’Italia la Cina, ma questo non ha fermato i programmi spaziali cinesi che puntano ancora a raggiungere con i propri veicoli il pianeta Rosso, Marte.

Prosegue infatti la missione cinese di creare e poi definire quelli che saranno i veicoli destinati a solcare Marte, dotati di cingoli e speciali materiali isolanti. Il Paese Rosso si prepara a raggiungere il Pianeta Rosso grazie al lancio di cinque razzi che dovrebbero partire questa estate a metà luglio.

Tutto bene quindi? Non proprio. Oltre al ritardo della produzione dei suddetti veicoli dovuto, ovviamente, all’assenza di operai, tecnici e ingegneri messi in quarantena, alcune aziende fornitrici del materiale per i veicoli e per i razzi hanno sede proprio a Wuhan, la città da cui è dilagato il virus.  La Cina comunque ci prova, mancano quattro mesi al lancio programmato: Marte l’obbiettivo.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati