Coronavirus: la famiglia Agnelli dona 10 milioni. E anche FCA è presente

Coronavirus: la famiglia Agnelli dona 10 milioni. E anche FCA è presente

A disposizione mezzi per distribuzione di alimenti e farmici

La donazione della famiglia Agnelli nell'aiuto alla sanità italiana per la lotta contro il Coronavirus. Anche FCA e Ferrari sono coinvolte nelle azioni di beneficenza, così come la società di noleggio auto Leasys
Coronavirus: la famiglia Agnelli dona 10 milioni. E anche FCA è presente

La drammatica emergenza Coronavirus, ormai espansa a tutto il mondo, sta portando tante persone a contribuire per cercare di aiutare soprattutto le strutture sanitare, in difficoltà in alcune zone d’Italia, e di ricerca. Anche la famiglia Agnelli sta partecipando ed ha annunciato la donazione di 10 milioni di euro a beneficio del Dipartimento della Protezione Civile, a livello nazionale, ed alla fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi, per le necessità piemontesi.

Anche FCA e Ferrari partecipano

In un periodo difficile anche a livello economico, con la chiusura degli stabilimenti ed il crollo delle vendite, anche FCA e Ferrari stanno portando il loro contributo a questa vitale causa. Il gruppo Exor, compresi anche i marchi automobilistici, stanno acquistando da fornitori esteri un totale di 150 respiratori ed altro materiale sanitario, per trasportarlo immediatamente in Italia.

La società di noleggio a lungo termine Leasys, invece, ha messo a disposizione della Croce Rossa Italiana e altre associazioni di volontariato una flotta di mezzi per la distribuzione di alimenti e medicinali nelle città italiane a malati, anziani e a persone bisognose di assistenza.

L’aiuto alla Protezione Civile

Infine, tutte queste società sono a stretto contatto con il Dipartimento della Protezione Civile per fornire dei servizi gratuiti di scouting per individuare apparecchiature mediche e materiale di utilizzo sanitario sui mercati internazionali, e soprattutto relativi servizi doganali per l’importazione rapida in Italia. Tutti con un unico obiettivo, sconfiggere il Coronavirus il prima possibile.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Angelo Zavagno

    18 Marzo 2020 at 11:22

    Sarebbe opportuno che anche FCA BANK facesse la sua parte spostando la rata in scadenza in coda al finanziamento!

Articoli correlati