Skoda Octavia 2020: più spazio, tecnologia e motori ibridi

Tante le novità della best-seller ceca

La nuova Skoda Octavia 2020, quarta generazione della best-seller regina del marchio ceco nonché modello Skoda più venduto in assoluto, nella sua nuova incarnazione, fa alcuni importanti passi evolutivi sotto diversi aspetti, diventando più spaziosa, rinnovando il design, ammodernando la dotazione tecnologica e quella meccanica con il lancio di nuove motorizzazioni elettrificate.

Lunghezza cresciuta di 2 cm

La Skoda Octavia, costruita sulla più recente versione della piattaforma MQB del Gruppo Volkswagen, non prevede rivoluzioni radicali, sia per quanto riguarda la versione berlina che la familiare wagon. L’estetica esterna beneficia del frontale rinnovato per via di una griglia più grande, pronunciata e collocata più in basso. Il cofano si è fatto invece più muscoloso. Nel profilo della vettura Skoda ha ritoccato le minigonne laterali ed ha reso più slanciata e snella la silhouette grazie anche al lunotto più inclinato. Sul posteriore si fanno notare i nuovi fanali sottili e a sviluppo orizzontale, e non più verticale. In termini di dimensioni, la Skoda Octavia 2020 berlina e wagon è cresciuta di 2 cm rispetto a prima, toccando una lunghezza di 4,69 metri. La larghezza è di 1,83 metri (1,5 cm in più), mentre il passo è rimasto invariato a 2,68 metri.

Interni rinnovati e plancia su più livelli

Il rinnovamento della Skoda Octavia ha riguardato in maniera importante gli interni che sono stati aggiornati con materiali di qualità e finiture più ricercate. La novità che salta subito all’occhio è la nuova plancia su più livelli impreziosita da inserti in tessuto, Alcantara o legno. In posizione centrale c’è lo schermo touch “sospeso”, con misura fino a 10 pollici, dell’impianto d’infotainment che integra scheda Sim interna e comandi vocali e gestuali avanzati. Altra novità è il debutto dell’head-up display, che prende forma sopra il quadro strumenti digitale da 10 pollici con dimensioni dei quadranti regolabili. La nuova Octavia permette anche di aprire e chiudere le porte da remoto tramite app sullo smartphone.

Nuovo volante, praticità di sempre, più spazio nel bagagliaio

Sulla vettura spicca poi il nuovo volante a due razze con comandi a rotelle di scorrimento, mentre sulle versioni col cambio automatico è presente una nuova levetta cromata posizionata nel tunnel che viene azionata con indice e pollice. Sulla nuova Octavia non vengono meno le grandi doti di praticità, a partire da alcune soluzioni presenti nell’abitacolo come gli ombrelli incastonati nelle porte anteriori e le piccole tasche laterali sugli schienali dei sedili anteriori dove poter riporre i telefonini. Cresce inoltre la spaziosità del bagagliaio con 10 litri in più sulla berlina, che arriva così a 600 litri di capacità di carico minima, e 30 in più sulla wagon che raggiunge i 640 litri.

Quattro motorizzazioni elettrificate

Diverse anche le novità che riguardano le motorizzazioni con la nuova Skoda Octavia che porta al debutto due opzioni ibride “leggere” e due ibride plug-in che si affiancano ai propulsori benzina, diesel e metano. I due motori mild-hybrid prevedono un unità elettrica con batteria di 48 V che si affianca o al benzina 1.0 turbo da 110 CV o al benzina 1.5 da 150 CV. Su entrambe le motorizzazioni ibride Skoda propone il cambio robotizzato DSG doppia frizione a 7 marce (in abbinamento anche col 2.0 benzina da 190 CV e trazione integrale), mentre sulle versioni con motori tradizionali è disponibile anche il cambio manuale a 6 rapporti.

Per quanto riguarda le motorizzazioni ibride plug-in queste abbinano il motore elettrico al 1.4 benzina da 204 o 245 CV, associate al cambio automatico a doppia frizione a 6 velocità. La gamma diesel è composta invece dal 2.0 litri disponibile in tre livelli di potenza: 116, 150 e 200 CV, con quest’ultima disponibile anche con trazione integrale. A completare l’offerta c’è la Skoda Octavia a metano con il 1.5 da 150 CV, abbinabile al cambio manuale a 6 marce o al robotizzato a 7 rapporti.

Sicurezza in aumento

Si evolve anche la dotazione di sicurezza della Skoda Octavia (e Skoda Octavia RS), con la nuova generazione che propone il sistema di avviso che monitora il sopraggiungere da dietro di un ciclista o di un altro veicolo nel momento in cui apre la porte. Un ulteriore aiuto invece nelle sterzate d’emergenza arriva dal sistema che contribuisce a effettuare la manovra evasiva. Completa la dotazione ADAS, gli aiuti alla guida della nuova Skoda Octavia 2020: frenata automatica d’emergenza, monitoraggio angolo cieco in marcia, cruise control adattivo e il mantenimento della gareggiata. C’è infine da segnalare l’hands-on detect system che è in grado di percepire se il conducente appoggia le mani sul volante e la presenza di ben nove airbag, tra cui un airbag per le ginocchia del conducente e gli airbag laterali posteriori per proteggere al 100% gli occupanti in caso di collisione.

Lancio a maggio

La Skoda Octavia 2020 arriverà nelle concessionarie a maggio dell’anno prossimo, con i prezzi che, in attesa di essere resi noti, dovrebbero partire da circa 22.000 euro per la berlina e da 23.000 euro per la wagon.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati