Coronavirus: Toyota sospende la produzione in Europa

Coronavirus: Toyota sospende la produzione in Europa

Lo stop è a tempo indeterminato "fino a nuovo avviso"

Si ferma anche Toyota. La pandemia Coronavirus ha indotto la casa giapponese a bloccare la produzione negli stabilimenti europei a tempo indeterminato, replicando quanto fatto da altri costruttori
Coronavirus: Toyota sospende la produzione in Europa

La pandemia Coronavirus sta bloccando sempre più anche il mondo automotive. Come ormai stanno facendo quasi tutte le case costruttrici, anche Toyota ha deciso di sospendere la produzione “di veicoli, motori e trasmissioni” nei propri impianti produttivi in Europa. Lo stop sarà progressivo da oggi al 21 marzo e sarà a tempo indeterminato, cioè “fino a nuovo avviso”.

Le fabbriche coinvolte nello stop

Lo stabilimento di Onnaing (Francia) ha già sospeso la sua produzione e da oggi toccherà anche alle fabbriche britanniche di Burnaston e Deeside ed a quelle polacche di Walbrzych e Laskowice. Domani sarà il turno dello stabilimento di Kolin (Repubblica Ceca), mentre l’ultimo a chiudere la propria produzione sarà quello di Sakarya (Turchia), a partire da sabato 21 marzo.

Oltre ovviamente per misure legate alla salute ed alla sicurezza dei dipendenti, la sospensione è stata stabilita perché le misure di blocco adottate dai vari paesi “rendono incerte le previsioni di mercato a breve termine e stanno inducendo difficoltà logistiche e nelle catene di approvvigionamento per le prossime settimane”.

Cosa avviene per i ricambi e le concessionarie

La fornitura di ricambi per i veicoli continuerà, così come i processi e i progetti ritenuti essenziali per un riavvio regolare delle attività e per il futuro degli stabilimenti, come i progetti di nuovi modelli, “saranno mantenuti attivi con il personale necessario”.

L’apertura delle concessionarie, invece, “sarà valutato in base alla situazione di ciascun paese o regione”, ma tutte saranno raggiungibili tramite mezzi elettronici o telefonicamente per l’assistenza clienti.

Toyota e la situazione in Italia

In Italia sono già chiuse le concessionarie Toyota e Lexus “in ossequio alle disposizioni emesse dal governo”, ma rimangono operative per “supportare i propri clienti per le operazioni di assistenza nei casi più urgenti”.

Restano attivi i canali social ed i servizi clienti di entrambi i marchi, così come (24 ore su 24) i servizi di assistenza stradale Toyota Eurocare e Lexus Euro Assistance 24.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati