DS 3, DS 7 Crossback E-Tense: quanto costa e come funziona l’elettrificazione francese?

Intervista speciale sulla tecnologia elettrificata delle gamme della casa

DS 3 Crossback e DS 7 Crossback sono due vetture che, in modi diversi, parteciperanno alla rivoluzione della mobilità sostenibile nel prossimo futuro. Se il primo passo verso le basse emissioni è stato rappresentato dall’introduzione dell’ibrido, il secondo è innegabilmente quello dell’ibrido Plug-In, ovvero un motore elettrico dotato di una batteria che possa garantire molta più autonomia a zero emissioni locali attraverso la semplice ricarica via cavo. Solamente una tappa, però, prima di arrivare all’elettrico puro. Le versioni E-Tense della DS 3 Crossback e della DS 7 Crossback puntano proprio a questo.

DS 7 Crossback E-Tense, l’ibrido da usare tutti i giorni

La DS 7 Crossback è stata la prima auto completamente ideata dal nuovo marchio nato da Citroën e l’avevamo già provata in passato con la sua motorizzazione tradizionale. Abbiamo avuto a che fare prima di tutto con una vettura estremamente elegante e raffinata, che vuole puntare al mercato premium utilizzando lo stile che le sue origini francesi meritano. La DS 7 Crossback E-Tense, però, è anche una vettura estremamente tecnologica e abbiamo avuto l’opportunità di parlarne con Giorgio Contu, Responsabile Comunicazione di DS Italia, che ci ha raccontato alcune caratteristiche fondamentali di questo importante SUV. Il suo sistema ibrido si basa prima di tutto sul 1.600 PureTech a benzina da 200 Cv, che già da solo è una garanzia. A tutto questo viene però insrito un sistema elettrico speciale, che il Gruppo PSA sta sviluppando già da diverso tempo. L’unità elettrica, infatti, non conta solo un motore, bensì due, posizionati ognuno su un diverso assale. L’anteriore sviluppa una potenza da 110 Cv e il posteriore invece si assesta sui 112 Cv, andando così a creare quasi una vera e propria modalità 4×4 “on demand”. Grazie a questo sistema è possibile usare la modalità puramente elettrica fino a 58 km (ciclo WLTP), il che rende la DS 7 in alcuni casi utilizzabile anche con il blocco totale del traffico.

DS 3 Crossback E-Tense, il crossover elettrico che punta al comfort

Discorso diverso per la DS 3 Crossback E-Tense, anche lei protagonista di una nostra prova nella sua versione con motore tradizionale. Qui parliamo di elettrico puro, che forse dovrà ancora aspettare qualche tempo prima di diventare una realtà diffusa, ma che già adesso propone dei modelli assolutamente utilizzabili e dal fascino sicuro. La DS 3, infatti, ci è già piaciuta proprio per le sue capacità di rispettare gli stilemi inaugurati dalla sia sorella più grande, ma al tempo stesso di declinarli in una dimensione più a misura d’uomo. Il sistema elettrico è stato concepito per cercare di fornire un’autonomia in linea con le richieste di mercato, associate allo stile DS. Abbiamo quindi un propulsore elettrico con potenza da 100 kW (pari a 136 Cv) associato ad una batteria da 50 kWh. Grazie a queste caratteristiche, l’autonomia registrata attraverso il severo ciclo WLTP è di ben 320 km. Ovviamente questa autonomia può cambiare a seconda dello stile di guida, ma si tratta comunque di un risultato ragguardevole, anche a fronte di una ricarica che, grazie alle colonnine ad alta potenza, possono garantire dei rifornimenti di energia in tempi sostanzialmente brevi.

Se volete provare a sognare la vostra vettura E-Tense, vi rimandiamo al configuratore ufficiale del marchio. Nel frattempo, però, non perdetevi qua sopra la nostra intervista esclusiva a Giorgio Contu.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati