Alfa Romeo Brera Concept: l’immaginata zona posteriore di una nuova ipotesi [RENDERING]

Alfa Romeo Brera Concept: l’immaginata zona posteriore di una nuova ipotesi [RENDERING]

Ripensando alla coupé realizzata sino al 2010

Un nuovo esercizio di stile siglato LP Design
Alfa Romeo Brera Concept: l’immaginata zona posteriore di una nuova ipotesi [RENDERING]

Dopo una prima occhiata su frontale e zona laterale, stavolta è protagonista la parte retrostante. Come precisato da LP Design, la nuova idea è in lavorazione e l’immaginata Brera Concept ricalca le dimensioni della nota coupé Alfa Romeo. Questo nuovo esercizio di stile alimenta il già corposo elenco di idee e proposte estetiche avanzate dagli appassionati del Biscione.

L’immaginata Brera Concept

Ciò che ha tratto in inganno in precedenza è stata proprio la zona posteriore, ora in risalto. Spigolosa, un po’ differente per impostazione rispetto a quella comuqnue peculiare, prominente e rotonda della Brera. Qualcuno ha pensato subito a una hatchback, piuttosto che a una coupé sportiva. Nonostante il lavoro stia proseguendo, questa nuova anticipazione dell’autore consente di osservare l’accennato riferimento stilistico al Tonale, in particolare l’impostazione continua e orizzontale dei gruppi ottici, spezzata solo dal logo del costruttore. Mentre, osservando la forma del lunotto e gli stessi fianchi, si intravedono proprio dei rimandi alla coupé del Biscione. Emerge nel complesso una marcata personalità e una notevole grinta espressiva, tenendo presente entrambe le immagini e in particolare il logo del “Quadrifoglio” visibile in prossimità del montante anteriore, oltre alla parte bassa terminale che abbraccia quattro voluminosi terminali decentrati. Si pensa subito alla presenza del potente motore V6 2.9 litri Bi-Turbo, già introdotto su Giulia e Stlevio Quadrifoglio e sulle più recenti Giulia GTA e GTAm.
Altri rimandi alla Brera affiorano osservando il frontale. Sembra un’evoluzione concettuale del modello realizzato sino al 2010, sebbene questi risulti ancora più muscoloso ed evocativo. Un’estetica che anticipa una marcata potenza. Non solo la scelta del connotativo scudo in rilievo, ma soprattutto lo sviluppo dei gruppi ottici con elementi affiancati, che ricordano proprio il design della coupé e della 159. Una scelta che non sembra risentire del tempo ancora oggi. Anche se questa Concept non presenta elementi ottici di forma circolare, bensì tre quadrangolari con angoli smussati, affiancati da un quarto più compatto probabilmente destinato all’indicatore di direzione. Interessante, infine, lo sviluppo delle prese d’aria e del cofano piuttosto scolpito. Le nervature laterali, i passaruota pronunciati, l’elemento sottostante alla porta e il profilo tipico da coupé completano un prospetto di chiara natura prestazionale, considerano anche le voluminose pinze del sistema frenate, ben visibili attraverso gli ampi cerchi in lega bruniti.

Rendering: LP Design

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati