Skoda e la nuova struttura per i crash test: parola d’ordine Sicurezza

Skoda si prepara ai nuovi protocolli Euro NCAP con il nuovo crashtest

Skoda e la nuova struttura per i crash test: parola d’ordine Sicurezza

Skoda da il benvenuto a una nuova struttura per i crash test in grado di simulare qualsiasi tipo di incidente, soddisfacendo i requisiti del nuovo protocollo Euro NCAP, con un’attenzione particolare per le auto elettriche. Il laboratorio si trova all’interno del Polygon Test Centre di Úhelnice, nei pressi del quartier generale di Mladá Boleslav con i nuovi sistemi di illuminazione a LED e telecamere di ultima generazione che consentono di registrare immagini in alta definizione e di gestire l’energia in maniera efficiente. Nel nuovo centro potrà essere verificata la sicurezza passiva di tutte le nuove Skoda e degli altri veicoli del Gruppo Volkswagen.

Per i veicoli elettrici

Il nostro nuovo crash lab ci permette di simulare i potenziali incidenti in maniera ancora più completa e realistica: è un requisito tecnico fondamentale per rendere le nostre auto ancora più sicure” spiega Christian Strube, Membro del Consiglio di Amministrazione ŠKODA con responsabilità per lo Sviluppo Tecnico.

Test all’avanguardia

La nuova struttura è grande più del doppio rispetto alla precedente, e l’area dove si effettuano i crash test è lunga oltre 180 metri. Considerando che la domanda di test sui veicoli elettrici è in continua crescita, è stata allestita una zona dedicata, dotata degli strumenti idonei per gestirli.

Il cuore del laboratorio è composto da un sistema di guida elettrico in grado di accelerare due veicoli con massa totale massima di 3,5 tonnellate fino alla velocità di 65 km/h, oppure un solo veicolo (della stessa massa) fino a 120 km/h, per tutta la lunghezza del percorso.

Tutti i tipi di crash

Gli equipaggiamenti includono anche la moderna slitta per il test “Flying Floor“, che è in grado di accelerare l’auto a cui viene attaccata per effettuare il fondamentale crash test dell’impatto laterale con il palo. Ulteriori strumenti sono il simulatore statico di ribaltamento, le barriere per l’impatto frontale disassato – meglio noto come “Small overlap test” – , una barriera-veicolo per l’impatto posteriore e un’altra per quello tra auto e auto.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati