Nuova Mercedes Classe E, GLA, Smart e deserto: i tanti volti della Stella [VIDEO]

Nuova Mercedes Classe E, GLA, Smart e deserto: i tanti volti della Stella [VIDEO]

Dalla Mercedes per antonomasia alla piccola elettrica

Nuova Mercedes Classe E, GLA, Smart e deserto: i tanti volti della Stella [VIDEO]

Oggi protagonista della nostra intervista speciale è stata Mercedes in tutte le sue declinazioni. Pochi marchi, infatti, riescono ad essere poliedrici come la Stella di Stoccarda, che nel corso della sua storia ha saputo produrre davvero di tutto: dall’ammiraglia più elegante al crossover urbano, dal fuoristrada più aggressivo alla piccola cittadina elettrica che è diventata la Smart. Ci siamo quindi messi davanti alla nostra videocamera casalinga e ci siamo fatti una chiacchierata con Eugenio Blasetti, Direttore Ufficio Stampa di Mercedes-Benz Italia, tra tecnologia, design, fascino e qualche interessante aneddoto proveniente dal deserto.

Smart: la piccola elettrica e la sua nuova avventura

Smart non ha praticamente bisogno di presentazioni, soprattutto per quanto riguarda il territorio italiano. La piccola compatta della casa tedesco ha riscosso l’apprezzamento del nostro pubblico sin da subito, grazie in particolar modo alle sue dimensioni, perfette per girare nelle strade delle nostre città spesso oppresse dal traffico. A partire da quest’anno, però, questa piccola tedesca urbana ha deciso di ribaltare le carte in tavola. I modelli elettrici sono ormai presenti nei cataloghi di quasi tutte le case del mondo, piaccia o no, ma la Smart ha fatto ancora di più: ha completamente abbandonato i motori termici a favore di quello unicamente elettrico. Certo, esiste sempre un nutrito mercato dell’usato che continuerà a far circolare per diverso tempo le Smart tradizionali, ma questa mossa è stata ugualmente temeraria. Eppure si basa su dei calcoli e delle idee ben precise. Una delle preoccupazioni più grandi di chi guida un’auto elettrica, infatti, risiede nell’autonomia, che in questo momento rende questo tipo di meccanica più adatta alla città che alle lunghe percorrenze. La Smart, dal canto suo, raramente viene usata per i lunghi viaggi. Ecco allora che l’associazione tra Smart e mobilità sostenibile viene naturale.

Nuova Mercedes Classe E: l’auto della Stella per antonomasia

La Mercedes Classe E, dal canto suo, è la Mercedes per antonomasia, come ci conferma anche Eugenio Blasetti. È l’erede di tutte quelle vetture che negli ultimi 70 anni hanno rappresentato l’immaginario Mercedes per eleganza e prestazioni, andando a vendere complessivamente più di 14 milioni di vetture a livello mondiale. Le ultime incarnazioni, in particolare, sono state apprezzate, in quanto la generazione precedente della Classe E, lanciata nel 2016, ha venduto in totale 1.200.000 vetture. Un risultato notevole, che questa sesta generazione dovrà provare a migliorare, facendo leva non solo su stile e motorizzazioni, ma anche tecnologia. Troveremo infatti sulla nuova Mercedes Classe E l’ultima versione del sistema di infotainment MBUX, con l’ormai noto assistente vocale “Hey, Mercedes”, capace non solo di agire su contenuti multimediali e navigatore, ma persino sull’auto stessa, ad esempio sul climatizzatore o sull’accensione dei fari.

I SUV: la Mercedes GLB e le altre sorelle

Sotto la lettera “G” troviamo praticamente tutta la storia dei grandi fuoristrada tedeschi, nati nel 1975 con il progetto per l’esercito tedesco che in pochi anni avrebbe visto la nascita della Mercedes Classe G. Da allora di tempo ne è passato, la G è ancora con noi, ma accanto a lei vi è una nutrita serie di SUV compatti e grandi, che avevamo già avuto modo di provare in passato nel deserto delle Asturie, in Spagna, dove Sergio Leone era solito girare alcuni dei suoi film western. Un ambiente che mette a contatto l’eleganza e la raffinatezza tipica di un marchio premium come Mercedes con la durezza della strada e la potenza di motori di alta scuola, anche senza andare per forza a disturbare i ragazzi della sezione AMG (che comunque anche con i SUV tirano fuori delle meraviglie dinamiche). La Mercedes GLB è solamente una delle ultime nate di questa categoria, ma è capace di racchiudere molte delle doti dei modelli più grandi in uno spazio sensibilmente più contenuto, andando a soddisfare diverse esigenze della guida moderna. Senza contare che, se provocata, quest’auto sa senza dubbio inerpicarsi sugli sterrati come le sue illustre progenitrici.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati