BMW i8 con modifiche da 160.000 euro sequestrata

La polizia effettua il sequestro dopo 6 mesi. Il conducente ha postato un video per vantarsi dei limiti di velocità infranti

BMW i8 con modifiche da 160.000 euro sequestrata

Please, don’t try this

Una BMW i8 modificata è stata sequestrata dalla polizia in Germania perché stava percorrendo a 200 orari una strada con limite di velocità a 100 km/h. Andiamo per ordine perché i fatti sono accaduti ad ottobre 2019 ma le indagini della polizia sono partite solo a febbraio 2020 dopo che il conducente ha pubblicato su Facebook il VIDEO di quanto accaduto. Dopo sei mesi dall’accaduto la polizia tedesca ha fatto visita al proprietario della BMW i8 e ha scoperto che la vettura era stata pesantemente modificata senza nessun tipo di omologazione.

Lascio o raddoppio?

Sempre secondo il comunicato rilasciato dalla polizia si crede che le modifiche effettuate sulla BMW i8 abbiano avuto un costo totale superiore ai 160.000 euro: praticamente il doppio del valore della stessa supercar ibrida. Nello specifico è presente un bodykit completo artigianale e sospensioni pneumatiche con un setting talmente basso che le stesse autorità hanno dichiarato di avere impiegato un’ora per caricare l’auto sportiva sul carroattrezzi.

Non sappiamo se il proprietario 40 enne (l’unico dato che sappiamo su di lui) sia un appassionato di “Fast and Furios” o film simili però sappiamo che ha pagato caro sia il non rispetto dei limiti di velocità sia il suo post sui social per vantarsi con gli amici. Infatti gli è stata sequestrata la BMW i8 modificata e ritirata la patente di guida per un periodo non specificato.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati