Lamborghini Huracan STO: dalla pista alla strada [FOTO SPIA]

Lamborghini Huracan STO: dalla pista alla strada [FOTO SPIA]

Trazione tutta al posteriore, perdendo 100 kg con una aerodinamica completamente rivista

La Lamborghini Huracan STO potrebbe rappresentare la prossima supercar della casa Bolgonese, completamente orientala alla pista nonostante l'omologazione stradale. 100 kg in meno sulla bilancia, trazione posteriore e motore 5.2 V10 aspirato
Lamborghini Huracan STO: dalla pista alla strada [FOTO SPIA]

Se avete un po’ di dimestichezza con la successione dei modelli di Lamborghini starete aspettando come noi la versione “hardcore” dell’ultima e super tecnologica Lamborghini Huracan Evo, la più piccola e agil30e supercar della casa di Sant’Agata. Si tratta della versione aggiornata e migliorata della già ottima Lamborghini Huracan, che ha spinto la sua potenza fino a 640 CV, sprigionati dal mitico V10 5.2 litri che ha un sound caratteristico e inimitabile. Le prestazioni di questa supercar sono già ottime, ma come ben sappiamo Lamborghini riserva sempre una versione più “track focused” per ogni suo modello prodotto. Il motore V10 5.2 litri della Lamborghini Huracan era già stato portato da 579 CV iniziali a 640 CV grazie alla versione Huracan Performante, dotata di alcune migliorie tecniche come l’aerodinamica attiva ALA e la riduzione del peso. Ora è in arrivo la Lamborghini Huracan STO, che parte dalla stessa cavalleria e base tecnica della Performante per essere migliorata ulteriormente e diventare, praticamente, una Lamborghini Huracan GT3 targata!

Aerodinamica e cura dimagrante

Come ci rivelano infatti queste foto spia apparse in rete, la Casa bolognese starebbe iniziando a sviluppare la versione più racing e orientata alla pista della Huracan. Non siamo sicuri dell’esatta location della vettura scovata per strada con ancora la livrea coperta da camouflage ma pensiamo che si possa trattare di un sobborgo di Bologna, quindi vicina alla fabbrica di Sant’Agata. Si nota subito una netta differenza con la Huracan più tradizionale, con uno spoiler dalle dimensioni davvero imponenti e dal look molto piostaiolo, oltre ad un frontale più acuminato, in pieno stile SVJ. Non si sa ancora con precisione quale sigla potrebbe essere adottata per questa versione ma la fonte più spinta dal mondo del web sarebbe quella di STOSuper Trofeo Omologata – che ci fa capire subito la stretta parentela che avrà questa Huracan speciale con il mondo corse di Lamborghini.

Aerodinamica e cura dimagrante

Come detto il primo colpo d’occhio ci porta subito alla zona posteriore dove a prendersi il palcoscenico è la grande ala che sembra essere diversa rispetto al sistema ALA della Lamborghini Performante perché fissa. Sia la pinna centrale integrata che divide in due la zona posteriore sia l’ala fissa ricurva particolarmente elaborata sono tutte soluzione inedite per una Lamborghini stradale che trovano somiglianza solo con le specifiche tecniche utilizzate dalla Lamborghini Huracan GT3 dal reparto sportivo Lamborghini Squadra Corse. Sempre sul lato “novità” anche il frontale strizza l’occhio al mondo corse di Lamborghini con quel particolare air-scoop telescopico nella parte superiore in stile Aventador SVJ che dovrebbe portare più aria al motore 5.2 litri V10. Per quanto riguarda un ulteriore incremento di potenza non abbiamo nessun dato tecnico però, osservando l’evoluzione di tutti i modelli di Lamborghini Huracan, possiamo costatare che ogni nuova versione ha portato una potenza maggiorata di circa 30/40 CV. Oltre ad una aerodinamica ancora più efficiente e funzionale l’indiscrezione più forte sarebbe quella di un ulteriore perdita di peso: -100 kg rispetto alla Huracan Performan -100 kg rispetto alla Huracan Performante te che, a sua volta, aveva già perso 40 kg rispetto alla Huracan base. Un’altra grande differenza tra la Huracan Performante e la Lamborghini Huracan Sportiva Trofeo Omologata è la trazione che passa da integrale a posteriore.

Uscita e prezzo

Nonostante l’esclusività tecnica della Lamborghini Huracan STO ne dovrebbero essere prodotte circa 700 esemplari. Molti di più rispetto alla Gallardo Super Trofeo Stradale o Gallardo Squadra Corse, prodotte rispettivamente in 150 e 50 esemplari, che avevano una sigla e progetto simile. Infatti questa idea sembra essere nata inizialmente per essere proposta solo ai clienti-piloti del Super Trofeo Lamborghini ma sappiamo che la clientela di queste supercar esclusive è sempre più maggiore e per avere una produzione più ampia è stata data vita a questa edizione limitata. Per quanto riguarda news riguardo all’uscita dell’ultimo Toro “pronto pista” dovremo aspettare il 2021 e sicuramente il prezzo non sarà alla portata di tutti perché, con ogni probabilità, sfonderà il muro dei 250.000 euro.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati