Ford Puma, Mustang Mach-E: uno sguardo sul futuro della guida [VIDEO]

Due auto molto diverse, ma accomunate dalla tecnologia

Ford ha sempre puntato moltissimo sul lato tecnologico delle sue auto, introducendo diverse volte degli optional molto innovativi all’interno di auto che raramente avevano visto qualcosa di simile prima. Questo si è ripetuto anche con la nuova Ford Puma, che come ci conferma nella nostra intervista esclusiva Marco Alù Saffi, Responsabile Relazioni Esterne di Ford Italia, potrebbe quasi essere in grado di toccare il livello 3 di guida autonoma, se la legislazione non lo impedisse.

Ford Puma: il crossover sportiveggiante

La Ford Puma della sua illustre progenitrice ha praticamente mantenuto solamente il nome. Il resto è tutto cambiato, adattandosi alle esigenze e alle mode del momento, come potete anche leggere nella nostra prova su strada. Ecco quindi che ci ritroviamo per le mani un crossover compatto con delle proporzioni da piccola coupé, che aiutano a rendere nettamente più sportivo l’approccio generale. Grandi fari tondeggianti con una nuova firma luminosa completano la visione d’insieme in collaborazione con la tipica grande griglia dell’Ovale Blu. I passaruota sono sensibilmente più evidenti rispetto al resto dell’auto, mentre il retro, molto pulito nelle linee e nelle forme, viene diviso in tre parti dalla nicchia della targa, il confine del fascione inferiore e il portellone, sormontato dai gruppi ottici posteriori e da un piccolo spoiler. L’abitacolo deriva dalla stessa struttura della Fiesta, lasciando però molto più spazio rispetto alla sorella di marchio. Ne è un’ampia prova il bagagliaio, che con i suoi 456 litri di capienza minima è uno dei più ampi del suo segmento. Il salto in avanti compiuto dalla tecnologia Ford negli ultimi anni si evidenzia anche sul cruscotto, con l’enorme pannello digitale da 12 pollici del quadro strumenti e quello da 8 pollici del sistema di infotainment SYNC 3. Il tutto completato da una gamma di motori interessante, composta dal 1.000 EcoBoost tre cilindri da 125 e 155 Cv anche con tecnologia mild-hybrid, ai quali si aggiungeranno in futuro anche un 1.500 diesel da 120 Cv ed è in arrivo il cambio automatico a sette rapporti a doppia frizione.

Ford Mustang Mach-E: la leggenda elettrica

Parlando di tecnologia, non si può ignorare la nuova Ford Mustang Mach-E, che nel bene o nel male ha attirato su di sé l’attenzione di tutto il mondo automotive. Una cosa è sicura: questo SUV fa della tecnologia la sua forza e grazie alla grande reattività che promette di avere il suo motore, disponibile in due varianti da 75,7 kWh e 98,8 kWh. Ford promette un’autonomia fino a ben 600 km, andando quindi a fare diretta concorrenza con la connazionale Tesla. Le capacità del motore elettrico, che fornisce immediatamente tutta la coppia a disposizione, promette un’accelerazione da urlo e le sue linee, molto moderne e alla moda con qualche leggero riferimento alla Mustang di cui porta il nome, sicuramente sapranno attrarre molti potenziali clienti. All’interno troviamo un ambiente di livello premium con materiali di alta qualità e, soprattutto, il notevole sistema di infotainment con display da ben 15,5 pollici. Insomma, un vero computer su quattro ruote.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati