Volvo: una nuova società per lo sviluppo della guida autonoma

Volvo: una nuova società per lo sviluppo della guida autonoma

Sarà operativa al più tardi durante il terzo trimestre 2020

Volvo accelera sulla guida autonoma ed annuncia la nascita di una nuova società, nata dalla suddivisione di Zenuity: una parte si concentrerà sul software senza conducente, l'altra sui sistemi di assistenza alla guida
Volvo: una nuova società per lo sviluppo della guida autonoma

La guida autonoma è una delle prossime frontiere del mondo dell’auto e tutte le case automobilistiche sono impegnate su questo fronte, come dimostrano l’avanzamento delle tecnologie legate ai sistemi di assistenza alla guida. Volvo ha deciso di fare un ulteriore passo per lo sviluppo dell’auto senza conducente, con una riorganizzazione interna ed una nuova società.

“Volvo Cars si è impegnata a introdurre sistemi sicuri di guida autonoma senza supervisione umana per la guida in autostrada con la sua prossima generazione di automobili – ha dichiarato Hakan Samuelsson, CEO del marchio svedese – Consentendo alla nuova società di concentrarsi pienamente sullo sviluppo di questi sistemi potremo realizzare questo ambizioso obiettivo”.

Volvo e la suddivisione di Zenuity

La società Zenuity, specializzata nello sviluppo di software per la guida autonoma, verrà suddivisa in due per aumentare il proprio potenziale. Una parte sarà costituita da una società, di proprietà di Volvo Cars, che si concentrerà sullo sviluppo e sulla commercializzazione di software per la guida autonoma senza supervisione umana.

L’altra parte continuerà, invece, a sviluppare e a commercializzare sistemi avanzati di assistenza alla guida e sarà integrata in Veoneer, società specializzata in sistemi di sicurezza per veicoli. Queste due nuove società utilizzeranno, come base, la piattaforma software sviluppata in questi anni con la joint venture tra Volvo Cars e Veoneer.

L’accordo prevede che le attività operative e i dipendenti di Zenuity con sede a Goteborg, in Svezia, e a Shanghai, in Cina, confluiranno nella nuova società che apparterrà a Volvo Cars, mentre saranno trasferite a Veoneer le attività operative e le persone basate in Germania e negli USA. La nuova società sarà operativa al più tardi durante il terzo trimestre del 2020.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati