BMW: come funzionano i fari Laser [VIDEO]

BMW: come funzionano i fari Laser [VIDEO]

Più luce, più sicurezza, minori consumi di energia

BMW: come funzionano i fari Laser [VIDEO]

Dopo averci illustrato nel dettaglio lo Sterzo Integrale Attivo e la retromarcia assistita, il BMW Personal Assistant ci parla della tecnologia laser utilizzata per i fari LED adattivi di ultima generazione e disponibile come optional sulle vetture di alta gamma, dalla Serie 3 a salire.

I proiettori BMW Laserlight, facilmente riconoscibili dagli elementi blu all’interno, illuminano la strada in modo variabile adattando il fascio di luce per prevenire l’abbagliamento di pedoni e automobilisti. Ciò è possibile tramite l’High Beam Assistant, che lavora sfruttando una telecamera anteriore che monitora la strada, e il Selective Beam. In tal modo l’intensità luminosa risulta potenziata e la portata del fascio luminoso raddoppia rispetto a quella di fari full LED tradizionali: fino a ben 600 metri.

Il diodo laser: funzionamento

All’interno del faro BMW Laserlight i raggi di tre diodi laser ad alte prestazioni, di colore blu, vengono puntati attraverso delle ottiche speciali su un luminoforo al fosforo, una sostanza luminescente che ha la caratteristica di emettere luce a temperatura ambiente. Questo trasforma i raggi laser in una piacevole luce bianca naturale molto simile a quella solare.

La superficie del diodo laser è cento volte più piccola di quella di un diodo luminoso tradizionale, che misura un millimetro quadro. Questo permette di contenere notevolmente le dimensioni del riflettore: basti pensare che nella BMW i8 esso ha un diametro inferiore a 30 millimetri mentre, a parità di rendimento luminoso, in un faro xeno il diametro della lente è di circa 70 mm e addirittura di 120 mm all’interno di una luce alogena . È possibile, quindi, ottenere un faro di minori dimensioni, che permette di affinare anche l’aerodinamica delle vetture, con significativo risparmio di peso e una riduzione dell’assorbimento energetico di quasi il 30%. Tutto ciò si traduce in una maggiore efficienza che garantisce minori consumi ed emissioni.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati