Jaguar Land Rover: preferite la forza o l’adrenalina? [VIDEO]

Viaggio nelle caratteristiche della nuova produzione britannica

Pensiamo di poter non essere smentiti se affermiamo che il gruppo Jaguar Land Rover racchiuda in sé due delle case più illustri che il mondo automotive british abbia saputo creare. Al di là della storia dei due marchi, sia Jaguar che Land Rover, compresa la sua diretta emanazione Range Rover che fa praticamente storia a sé come fosse un marchio separato, hanno saputo caratterizzarsi per la loro capacità di declinare il concetto di lusso ed eleganza in due direzioni diverse. Certo, nessuna delle due case si è eccessivamente “fossilizzata” sulle proprie posizioni, come dimostrano le recenti E-Pace e I-Pace, ma anche le ultime creazioni come la nuova Jaguar F-Type e la rivoluzionata Land Rover Defender sono un’ulteriore conferma delle due differenti strade percorse dalle due aziende. Abbiamo potuto approfondire questi e altri aspetti nella nostra intervista esclusiva con Daniele Maver, Presidente di Jaguar Land Rover Italia.

Jaguar F-Type, design aggiornato e potenza fino a 575 Cv

La Jaguar F-Type è la perfetta declinazione dell’eleganza del Giaguaro in chiave sportiva. Sin dalla sua prima incarnazione aveva attirato gli sguardi di moltissimi appassionati e con questo facelift, lanciato lo scorso dicembre, la due posti inglese ha guadagnato ancora più sprint e cattiveria. Gli esterni sono stati ritoccati, soprattutto sul frontale. I fari vedono l’arrivo di una nuova firma luminosa a LED a sviluppo orizzontale e anche cofano e paraurti sono stati modificati di conseguenza. Sul cofano in particolare troviamo anche due feritoie per l’aria assolutamente inedite. Molto più marcate sono state le differenze con gli interni, in particolare con l’introduzione del quadro strumenti completamente digitale basato su un display da 12,3 pollici, praticamente un “must” per il segmento. Alla già ricca dotazione di materiali si è aggiunta anche la pelle Windsor, le cromature Noble e speciali inserti con il logo “Jaguar est. 1935” ricamato. Il tutto viene completato da una dotazione di motori invidiabile, che parte dal modello base (si fa per dire) con un 2.000 quattro cilindri da 300 Cv e chiude verso l’alto con l’estremo V8 Supercharged da ben 575 Cv di potenza massima.

Land Rover Defender, stile rivoluzionato

La nuova Land Rover Defender, invece, è la tipica auto che attira gli sguardi di tutto il mondo automotive, tranne forse coloro che erano rimasti affezionati alla vecchia variante. Questa era sicuramente più classica e fedele alla tradizione, ma come ci spiega nell’intervista lo stesso Maver, non poteva più essere prodotta, in quanto non rispettava adeguatamente i dettami di sicurezza attualmente in uso, soprattutto nei confronti dei pedoni. Ecco quindi che abbiamo a che fare con un’auto che ricorda la Defender classica, ma al tempo stesso è stata completamente rivoluzionata, persino nella nomenclatura. Il fuoristrada inglese è infatti venduto nelle sue varianti 90, 110 e 130, ma queste non si riferiscono più alla lunghezza del passo (in pollici), bensì alla variante di carrozzeria. Il Defender 90 è il più compatto, con carrozzeria tre porte e una lunghezza da 4.323 mm. Il Defender 110, invece, introduce il cinque porte, è lungo 4.758 mm e può ospitare fino a sette passeggeri. Infine abbiamo il Defender 130, che un tempo indicava la versione pick-up e che oggi invece presenta un cinque porte da 8 posti e oltre 5 metri di lunghezza.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati