Renault riorganizza la strategia in Cina chiudendo diverse attività

Renault riorganizza la strategia in Cina chiudendo diverse attività

Addio alla joint venture con Dongfeng

Renault riorganizza la strategia in Cina chiudendo diverse attività

Groupe Renault rivede le sue attività sul mercato cinese, ponendo fine alla collaborazione col partner locale Dongfeng, ratificata con l’abbandono della joint venture creata insieme per le operazioni della Losanga in Cina.

Quattro anni fa, aprendo la fabbrica di Wuhan, Renault era tornata a produrre e vendere le sue vetture in Cina, proprio grazie alla joint venture con Dongfeng.

Obiettivi mancati sul mercato cinese

In questi anni i numeri commerciali fatti registrare da Renault sul mercato cinese sono stati ben lontani dagli obiettivi che la Casa francese si era prefissata nel 2016. Un piano che non era più sostenibile economicamente e che andava rivisto. Così oggi Renault volta ufficialmente pagina, abbandonando quella strategia e annunciando un significativa riorganizzazione delle proprie attività in Cina.

Stop alla vendita di Captur, Kadjar e Koleos

Renault ha così deciso di chiudere la vendita in Cina di tutti i suoi modelli non elettrici, quindi stop a commercializzazione di Captur, Kadjar e Koleos. La quota della joint venture della Casa francese viene interamente trasferita alla Dongfeng. La rete di Renault continuerà a fornire ricambi e assistenza per la clientela.

In Cina Renault venderà solo elettriche e veicoli commerciali

Il Gruppo Renault dunque non abbandonerà del tutto la Cina, dove continuerà la vendita di auto elettriche, come la Renault City K-Ze, realizzata grazie alle joint venture eGT New Energy Automotive e Jiangxi Jiangling Group Electric Vehicle, e di veicoli commerciali. Infine Renault proseguirà la sua attività di supporto a Nissan, in ottica rafforzamento dell’Alleanza, così come continuerà a fornire i suoi motori alla Dongfeng.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati