BMW: nuovo logo e Concept i4, questa volta cambia tutto [VIDEO]

Design, caratteristiche tecniche e motori per il futuro della casa bavarese

Il 2020 di BMW è iniziato con una vera e propria rivoluzione. Stiamo naturalmente parlando delle due notizie più grandi che hanno coinvolto la casa dell’Elica nei primi mesi dell’anno, ovvero l’aggiornamento del logo, con alcuni stilemi che sono caduti dopo decenni di resistenza, e la presentazione, seppur solo virtuale a causa dell’annullamento del Salone di Ginevra 2020, della nuova BMW Concept i4, che rappresenta un’anteprima della BMW i4 che verrà lanciata il prossimo anno. Per capire qualcosa di più di questa rivoluzione che ha coinvolto l’azienda bavarese, abbiamo intervistato Federico Izzo, direttore marketing di BMW Italia.

BMW Concept i4: potenza da 537 Cv e autonomia da 600 km

La BMW Concept i4 è senza alcun dubbio la vettura più interessante della recente produzione del marchio, almeno dal punto di vista tecnologico. Per quanto l’aspetto esteriore che abbiamo potuto vedere in queste settimane sia naturalmente molto aggressivo e forse poco proponibile per il mercato, l’esperienza della BMW i8 ci ha insegnato come anche una vettura così futuristica possa effettivamente trovare un ampio pubblico di estimatori. La i8, tra l’altro, non era nemmeno completamente elettrica, bensì ibrida. Questo tabù, considerando la i3 appartenente ad un altro segmento, cadrà definitivamente nel 2021, quando avremo a che fare con una variante di serie della i4 a dir poco fenomenale. Il motore elettrico di questa lussuosa berlina potrà sviluppare una potenza fino a 537 Cv, associandosi ad una batteria a celle di litio da 80 kWh. Nonostante questa grande potenza, i test effettuati da BMW secondo il ciclo WLTP promettono un’autonomia fino a 600 km. Abbastanza per duellare con i giganti del settore (il nome di Tesla viene più che naturalmente in testa). Il design, del resto, per quanto futuristico, è innegabilmente BMW, compresa l’enorme griglia a doppio rene che tante discussioni ha fatto sorgere dalla sua introduzione sulla nuova X7. Con Federico Izzo abbiamo parlato anche di quello e trovate la sua risposta nella nostra video intervista in calce a questo articolo.

BMW e l’ibrido: tutti i modelli saranno per forza elettrificati

Ovviamente elettrico e ibrido sono stati i due argomenti principali della nostra intervista, insieme al logo. Come confermato dallo stesso Izzo, tutte le vetture BMW in futuro saranno almeno ibride. Non si tratterà più di una tecnologia optional tra cui scegliere, come scegliamo tra benzina e diesel, bensì un fatto assodato che sarà presente su tutti i motori. Già ora sono moltissimi modelli propongono già questa scelta, nello specifico plug-in per i benzina e mild-hybrid per i diesel. Le gamme coinvolte sono molte, dalla X5 alla X3, dalla Serie 7 fino alle nuove X1 e X2. L’offerta è molto ampia e promette di allargarsi ancora di più.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati