Napolitano: “Fiat vuole la leadership delle citycar elettrificate” [VIDEO]

Napolitano: “Fiat vuole la leadership delle citycar elettrificate” [VIDEO]

L'obiettivo del marchio italiano su ibrido ed elettrico

Napolitano: “Fiat vuole la leadership delle citycar elettrificate” [VIDEO]

La presentazione di Fiat 500 e Fiat Panda ibrida, quella più recente della 500 elettrica ed un obiettivo molto chiaro. “Vogliamo prenderci la leadership di questo mercato”, le parole sono di Luca Napolitano, Head of Fiat and Abarth Brands EMEA, e si riferiscono all’ingresso nell’elettrificazione del marchio del Gruppo FCA con i due modelli più venduti e conosciuti in Italia e non solo.

Fiat e le proprie citycar in Europa

Il marchio italiano parte già da una base solida: “Nel segmento delle piccole cittadine abbiamo sempre dominato sia in Italia sia in Europa – prosegue Napolitano (nel video in testa, la chat con i clienti Fiat sulla nuova 500) – In questo settore, in Europa Fiat vende oltre 375 mila auto ogni anno, ha il parco circolante più grande e la fedeltà più alta. Inoltre, desideriamo coprire tutto il mercato delle citycar”.

Ed questo periodo storico è ritenuto quello giusto: “Oggi il mercato dei veicoli elettrificati comincia a crescere veramente. Nel 2019, per la prima volta, ha superato la soglia del milione di vendite in Europa. I tempi sono maturi per una nostra scesa in campo con un obiettivo molto chiaro: prenderci la leadership di questo mercato. Da qui, la scelta di presentare insieme 500 e Panda Hybrid”.

Le caratteristiche di Fiat Panda e 500 ibrida

Le due ‘piccole’ di casa Fiat portano al debutto il nuovo motore Mild Hybrid della famiglia Firefly: un propulsore a benzina da un litro, tre cilindri, sviluppato appositamente per 500 e Panda e abbinato al sistema elettrico BSG (Belt-integrated Starter Generator) da 12 volt, che eroga 70 cavalli e a una piccola batteria agli ioni di litio da 11 Ah.

Secondo quanto annunciato dal marchio, questo sistema consente di ridurre i consumi di oltre il 30% ed abbassa le emissioni sotto i 90 g/km di CO2. Con alcuni vantaggi, grazie all’omologazione ibrida, per la circolazione in alcuni comuni: come l’accesso alle ZTL ed il parcheggio gratuito sulle strisce blu.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati