Gomme invernali: come comportarsi se serve utilizzarle in estate

Gomme invernali: come comportarsi se serve utilizzarle in estate

I consigli di Nokian per ripartire dopo il lockdown

Gomme invernali: come comportarsi se serve utilizzarle in estate

Il lockdown per il coronavirus non permette attualmente alla maggior parte degli italiani di effettuare il cambio gomme tra pneumatici invernali ed estivi, nonostante le temperature siano sempre più stabilmente vicine ai 20 gradi. C’è tempo fino al 15 maggio per il cambio, anche se si attende una proroga nei termini per dare più tempo per la sostituzione, a fine isolamento.

I rischi dell’utilizzo degli pneumatici invernali in estate

Tuttavia, sarà fondamentale sostituirli il prima possibile, perché le caratteristiche delle gomme invernali le rendono meno performanti e, dunque, più pericolose con il caldo. “Come soluzione temporanea è possibile – le parole di Martin Drazik, Product Manager dell’Europa centrale di Nokian Tyres – ma utilizzarli più a lungo, ad esempio per l’intera stagione estiva, rappresenterebbe una significativa minaccia per la sicurezza”.

Entrando nel dettaglio, lo spazio di frenata è fino al 20% più lungo e l’handling e la risposta di guida sono peggiori. Oltretutto, la mescola più morbida rende il consumo molto più veloce nei periodi caldi. Il rischio maggiore, però, è legato alla guida sulle strade bagnate: gli pneumatici invernali non invernali non sono progettati per trasferire rapidamente l’acqua durante i temporali estivi, ma per fornire aderenza su neve e fango, ed esiste un rischio maggiore di aquaplaning.

Come ridurre i rischi

Se, a causa del lockdown, si dovesse andare oltre il 15 maggio avendo ancora gli pneumatici invernali, ci sono alcuni accorgimenti da tenere per ridurre i rischi: il primo è quello di mettersi in auto solamente in caso di necessità, regolando comunque la velocità e tenendo conto della maggiore distanza di frenata.

Aumentare la distanza di sicurezza nel traffico, fino anche al doppio rispetto al solito, e fare molta più attenzione in curva, considerando che anche altri automobilisti saranno nelle stesse condizioni.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati