Skoda Octavia 2020: tra le caratteristiche di una struttura più rigida e più leggera [FOTO]

Cresce la sicurezza, calano i consumi

La nuova Skoda Octavia, capace di ottenere le cinque stelle ai crash test Euro NCAP, vanta un mix intelligenti di materiali, con una struttura in grado di ottenere il miglior compromesso tra rigidità e leggerezza.

Oltre il 20% della struttura del veicolo è composta da acciai ultra resistenti formati a caldo, mentre il 14% da acciai ultra resistenti e acciai multifase. Tale composizione permette di offrire massima sicurezza ed elevata rigidità e al tempo stesso, riducendo il peso, permette di ottimizzare i consumi di carburante.

Acciai ad elevatissimo livello di resistenza

La quarta generazione della Skoda Octavia è dunque tanto resistente, robusta e sicura, quanto leggera e agile per spingere verso il basso i consumi. Questo è possibile grazie all’utilizzo per il 20,6% della sua struttura di acciai ad elevatissima resistenza formati a caldo, un acciaio che è fino a sette volte più resistente della lamiera di acciaio utilizzata per esempio per i pannelli della carrozzeria. Questi tipi di acciai sono riscaldati fino a 950° Celsius e poi pressati, per poi essere raffreddati velocemente fino a 180° Celsius in un processo controllato che impiega solo 5,5 secondi. Grazie al livello di resistenza ottenuto è possibile utilizzare fogli di acciaio di spessore ridotto per le zone strutturali più sollecitate, potendo così contenere la massa complessiva. Tale tecnologia di laminazione differenziata ha fatto il suo esordio nel Gruppo Volkswagen nel 2004, proprio sulla Skoda Octavia.

Tecnologie integrate per aumentare la rigidità torsionale della scocca

Con la terza generazione, la Octavia ha portato su strada la combinazione del processo di laminazione e l’utilizzo della formatura a caldo. Una novità che è stata ulteriormente migliorata ed evoluta sulla nuova Skoda Octavia, con la quarta generazione che impiega questa tecnologia nei montanti anteriori e centrali per esempio. In altre zone sottoposte a elevati stress meccanici, come il pianale del vano bagagli, la Casa boema impiega acciai multifase, duttili ma molto resistenti. Gli acciai multifase e quelli ultraresistenti compongono quasi il 14% del peso della struttura del veicolo. I materiali innovativi e le simulazioni avanzate in fase di progettazione hanno così permesso di aumentare la rigidità torsionale della scocca e di conseguenza innalzare ulteriormente il livello di comfort su strada della Octavia.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati