Suzuki: le nuove formule d’acquisto per pagare dopo 6 mesi

Suzuki: le nuove formule d’acquisto per pagare dopo 6 mesi

Con le formule Suzuki NoProblem e Warranty

Suzuki: le nuove formule d’acquisto per pagare dopo 6 mesi

L’emergenza sanitaria, l’isolamento ed i problemi economici legati al coronavirus stanno rendendo questo periodo molto delicato per milioni di persone in Italia e nel mondo. Suzuki lancia un’iniziativa per permettere ai propri clienti di acquistare un’auto nuova, tramite finanziamento, con la possibilità di pagare la prima rata tra sei mesi e potersi mettere subito al volante della vettura.

Le formule previste dalla casa giapponese

Le formule previste sono denominate Suzuki NoProblem e Suzuki Warranty, entrambe appunto con il pagamento della prima rata dopo 180 giorni. La promozione è valida fino alla fine del mese di maggio ed è possibile abbinarla anche al programma Suzuki Smart Buy, cioè la prenotazione online della propria vettura, in attesa di poter poi andare dal concessionario per chiudere l’acquisto.

Entrando più nel dettaglio, con Suzuki NoProblem, le concessionarie Suzuki aderenti all’iniziativa aggiungono tre anni di copertura assicurativa contro incendio totale e parziale, furto, scippo e rapina. Con Suzuki Warranty, invece, le concessionarie aggiungono un’estensione della garanzia ufficiale dell’auto fino a cinque anni.

L’importo finanziato può andare fino ad un massimo di 35.000 euro, rimborsabile in un periodo che va dai tre ai sette anni. Dopo il regolare pagamento delle prime 6 rate, il cliente può tuttavia accordarsi per variare l’importo mensile delle rate e/o la durata del piano di rimborso.

Suzuki Smart Buy

Come dicevamo, l’acquisto può essere abbinato al programma Suzuki Smart Buy. Dopo aver opzionato il modello preferito attraverso il web store, il cliente può infatti definire la modalità di pagamento a lui più gradita al momento del perfezionamento del contratto con il concessionario.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati