Cambio gomme estive: ufficiale la proroga fino al 15 giugno 2020

Cambio gomme estive: ufficiale la proroga fino al 15 giugno 2020

Un mese in più per effettuare il cambio di pneumatici

Cambio gomme estive: ufficiale la proroga fino al 15 giugno 2020

Il 15 aprile è scaduto l’obbligo di montare gli pneumatici invernali o avere le catene a bordo, con la necessità di effettuare il cambio gomme, con quelle estive, entro un mese, ad eccezione di chi è dotato di gomme M+S con medesimo codice di velocità riportato sul libretto o superiore. Le misure restrittive per combattere il coronavirus hanno reso impossibile il cambio alla maggior parte degli automobilisti ed è arrivata, così, la proroga di un mese (fino al 15 giugno) da parte del Ministero dei Trasporti.

La decisione del Ministero dei Trasporti

La richiesta era arrivata dalle associazioni di categoria già da alcuni giorni, ribadita dopo che il DPCM del 26 aprile aveva confermato buona parte delle misure restrittive sugli spostamenti fino al 17 maggio. Dunque, oltre la scadenza prevista del 15 maggio per la sostituzione degli pneumatici.

Così il Ministero dei Trasporti ha annunciato la proroga: “Al fine di tener conto dei condizionamenti derivanti dall’emergenza sanitaria in corso – si legge nella circolare – si ritiene opportuno consentire l’uso di pneumatici invernali sino al 15 giugno 2020”. Per chi avrà gli pneumatici invernali nel prossimo mese e mezzo, è utile seguire alcune indicazioni per una migliore sicurezza.

La soddisfazione delle associazioni di categoria: “Assogomma e tutte le altre Associazioni della Filiera ringraziano il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per aver risposto così prontamente all’esigenza del settore – le parole di Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma – Tutto ciò a dimostrazione della sensibilità sul tema della sicurezza e dell’ottima collaborazione tra le Associazioni e il Ministero”.

Le regole per gli pneumatici ed il codice di velocità

La proroga prolunga, dunque, le norme attuali, secondo le quali non è consentita la circolazione, dal 16 maggio al 14 ottobre, con gomme M+S con codici di velocità inferiore a quella riportata sulla carta di circolazione. Chi non lo rispetta, rischia importanti sanzioni pecuniarie che possono prevedere anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo.

L’indice di velocità è un codice alfabetico, attraverso il quale viene indicata la velocità massima a cui uno pneumatico può viaggiare. È riportato sul fianco dello pneumatico ed è riportato nella carta di circolazione del veicolo: ad esempio nella sigla 215/55 R17 94H, il codice di velocità è rappresentato dalla lettera H.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati