BMW X5: il primo modello ad idrogeno arriverà nel 2022

BMW X5: il primo modello ad idrogeno arriverà nel 2022

Avrà una potenza complessiva di 374 cavalli

BMW fornisce le prime informazioni sul suo programma futuro per lo sviluppo delle auto ad idrogeno: la prima vettura deriverà dalla X5, ma servirà superare la metà del decennio per i primi veri modelli di serie
BMW X5: il primo modello ad idrogeno arriverà nel 2022

BMW punta sull’idrogeno per il suo futuro ed ha rilasciato i primi dettagli di un’offensiva, che si svilupperà nei prossimi anni. Il primo modello sarà presentato nel 2022 e sarà una “piccola serie” basata sull’attuale BMW X5, denominata BMW i Hydrogen Next. Avrà una potenza complessiva di 374 cavalli, con la possibilità di contenere sei chilogrammi di idrogeno, anche se il primo vero modello di serie verrà lanciato sul mercato “non prima della seconda metà di questo decennio” come annunciato dalla casa tedesca.

Il sistema idrogeno firmato BMW

Aspettando quel periodo, BMW ha rilasciato i primi dettagli tecnici sul gruppo propulsore, con un sistema di celle a combustibile in grado di generare fino a 170 CV di energia elettrica, dalla reazione chimica tra idrogeno e ossigeno. Il convertitore elettrico, situato sotto la cella a combustibile, adatta il livello di tensione sia a quello del gruppo propulsore elettrico sia alla batteria di potenza di picco.

Quest’ultima sarà posizionata sopra il motore elettrico, per fornire una spinta aggiuntiva in fase di sorpasso o in accelerazione, permettendo così di raggiungere la potenza complessiva del sistema dei già citati 374 cavalli. Il veicolo ospita una coppia di serbatoi da 700 bar, che possono contenere complessivamente sei chilogrammi di idrogeno, per una lunga autonomia.

BMW, idrogeno ed elettrico

BMW crede in questa tecnologia, però, servirà ancora del tempo per vedere questa tecnologia sui veicoli, perché prima l’idrogeno “deve essere prodotto in quantità sufficienti a un prezzo competitivo utilizzando elettricità sostenibile”. Ed, inoltre, al momento manca anche l’infrastruttura necessaria, come un vasta rete europea di stazioni di rifornimento ad idrogeno.

Intanto, il marchio tedesco punta sull’elettrico, ampliando sempre più la propria gamma. Un totale di 25 modelli è previsto per il lancio entro il 2023, di cui almeno dodici con un propulsore completamente elettrico.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati